Home Trattamento capelli Acconciatura di capelli per colloquio di lavoro

Acconciatura di capelli per colloquio di lavoro

7
0

Quando vi apprestate a sostenere un colloquio di lavoro, ci sono dei fattori che hanno la loro importanza e che a volte non vengono considerati con sufficiente attenzione.

Uno di questi è sicuramente quello relativo alla diverse acconciature di capelli con le quali vi potete presentare in sede di colloquio.

A seconda del taglio e della forma dei vostri capelli potete trasmettere impressioni diverse come; ci si può presentare con un’acconciatura giovanile o al contrario seriosa, che può dare un’impressione di precisione della persona.

Oltre ai vestiti e gli altri accessori, l’acconciatura dei capelli rappresenta una buona parte di quello che andrette a comunicare al vostro intervistatore.

La pettinatura, quale taglio di capelli scegliere

Qui dipende molto dal tipi di lunghezza che avete inizialmente; se i vostri capelli sono abbastanza corti è più difficile fare delle modifiche; in questo caso vi consigliamo di fare un lavaggio e poi asciugarli, senza dare troppo risalto a eventuali ciuffi disordinati e fuori controllo, che possono dare un’impressione di chi si è pettinato 5 minuti prima di uscire; se la circostanza lo richiede potete usare del gel o della lacca per posizionare al meglio i ciuffi capricciosi.

Nel caso in cui abbiate i capelli lunghi vi consigliamo di non stravolgere troppo l’acconciatura con la quale vi trovate bene di solito, anche se in questo caso avete più margine di gestione.

Se ad esempio portate di solito i capelli ricci o mossi, evitate di usare la piastra e cercate di rimanere il più naturali possibile, per non dare un’impressione di un’acconciatura troppo costruita, che di fatto è lontana dal tipo di capelli che portate tutti i giorni, troppo lontana e darebbe un senso di eccessiva artificialità.

I capelli ricci quindi devono essere lasciati come sono, anche se come sempre vanno gestiti al meglio per evitare se sono in uno stato di eccessivo disordine.

Trovare il giusto compromesso nell’acconciatura per il colloquio

Assumere un’acconciatura più sobria e senza troppi fronzoli può sicuramente aiutare; evitate quindi troppi accessori come fermagli vari, pinze o elastici, che darebbero un’immagine eccessivamente naif.

Una pettinatura naturale, controllata con lacca o un po’ di gel è l’ideale; ma non esagerate con la gelatina, specialmente quella ad effetto bagnato, altrimenti farete un disastro.

Un altro tipo di acconciatura che spesso si usa negli ambienti lavorativi è quella dei capelli raccolti in modo preciso con una forma ben definita.

Però non rappresenta l’ideale per il colloquio, perchè viene vista spesso in donne in carriera, quindi verrebbe ricondotta in quel tipo di figura li, che magari non è proprio adatta al vostro modo di essere e apparire.

Ci sono tanti altri modi per avere un’acconciatura raccolta dei capelli sia lisci che ricci, che non danno un’impressione troppo costruita.

I boccoli e i capelli ricci come acconciatura originale

La costruzione dei boccoli può essere una soluzione utili per il colloquio di lavoro; ci sono molte possibili forme diverse che si possono dare, sia per quanto riguarda ii capelli ricci che lisci.

Se avete i capelli lunghi poi sarete ancora di più facilitate, perchè potete gestire al meglio i punti in cui inserire i boccoli e le varie onde che volete dare.

Potete prendere spunto anche dai social, come facebook e Instagram, che regalano sempre nuove idee di acconciature e vi possono aiutare per raggiungere il vostro obiettivo in vista del colloquio.

Si possono inserire degli accessori come cerchietti o elastici, anche se come abbiamo detto non si adattano molto bene alla circostanza del colloquio; ma questo non significa che siano del tutto banditi a priori.

Un’altra idea utile è rappresentata dalla coda di cavallo, che rappresenta un tipo di acconciatura sufficientemente elegante e che darà un buona impressione in sede di colloquio di lavoro.

Per quanto riguarda invece i capelli sciolti, forse i ricci sono quelli che si possono gestire meglio, anche se solitamente sono molto voluminosi; potete anche dividerli in zone diverse, inserendo dei boccoli a fasi alterne, per dare una linea gradevole e dinamica.

Lo chignon: un’acconciatura semplice e voluminosa

Si tratta di una buona alternativa, se non avete troppe idee oppure se andate di fretta e non avete avuto il tempo di pensare a quale tipo di acconciatura utilizzare per il vostro colloquio di lavoro.

Sono sempre capelli ricci, che si caratterizzano per una linea molto voluminosa; non si utilizza troppo la spazzola ma di più le mani per pettinarli, per evitare un effetto crespo che potrebbe rovinare tutto.

Una pettinatura veloce e pratica, che vi da modo di gestire sia i capelli più lunghi che quelli più corti.

Si possono anche fissare vicino all’attaccatura, per poi lasciarli sciolti in lunghezza; avrete una bella linea dinamica ed elegante al tempo stesso.

Darete un’impressione di raffinatezza ma abbastanza naturale e non troppo costruita, inoltre è un tipo di acconciatura che si tiene bene sotto controllo per tutto l’arco della giornata.

La coda alta per il colloquio di lavoro

Un’altra possibilità che avete in vista del vostro colloquio è rappresenta dall’acconciatura della coda alta, che è tornata di moda quest’anno.

Si può applicare sia ai capelli ricci che lisci, ed è una pettinatura che è sempre di moda e che vi farà fare sicuramente una bella figura.

In questo modo i capelli saranno ordinati e vi consentiranno di muovervi senza troppi pensieri o preoccupazioni.

Se volete potete anche adottare un’acconciatura che prevede della piccole trecce, un tipo di pettinatura questa che richiede molto tempo, quindi adottatela solamente se avete la possibilità di dedicare qualche in tranquillità alla vostra acconciatura.

Non esagerate con il numero di trecce però; devono essere un plus e non risaltare troppo nell’acconciatura complessiva.

Si può applicare sia ai capelli lunghi che corti e vi consente di avere un portamento giovanile e leggero durante il colloquio di lavoro.

I capelli ricci invece si prestano poco alla creazione di trecce; in quel caso meglio dare di nuovo spazio alla coda di cavallo.

I capelli ricci si possono anche controllare con un cerchietto, di colore scuro e non troppo appariscente che si adatta meglio al colloquio di lavoro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here