Rita Rusic :ritocchini dagli anni 80 ad oggi

Rita Rusic è un’attrice e una produttrice cinematografica di origine jugoslava. 

Al pubblico italiano è nota anche come Rita Cecchi Gori, per via del suo matrimonio con il noto imprenditore Vittorio Cecchi Gori. Recentemente, Rita è riapparsa sul grande schermo: nonostante la sua età sembra sempre super giovane.

Qual è il segreto della sua bellezza

Pur avendo delle buone basi, si può notare che rispetto ad anni fa si sia sottoposta a qualche ritocchino chirurgico. Infatti a Striscia la Notizia, la Rusic è stata protagonista della rubrica “Fatti e rifatti” e durante lo scanner test, sono emerse delle differenze.

Scopriamo insieme i ritocchini di Rita Rusic!

Labbra 

Le labbra di Rita Rusic son sempre state carnose. Ma osservandole bene e facendo un confronto le foto di decenni fa, possiamo notare un leggero rigonfiamento nella parte superiore. 

Non ha voluto stravolgere quella zona del viso ma si è comunque sottoposta ad una serie di filler che le hanno reso il labbro un po’ più gonfio e meno definito.

Zigomi 

Rita è stata una delle concorrenti di quest’ultima edizione del Grande Fratello Vip.

Stando 24 ore su 24 sotto i riflettori, le è capitato di mostrarsi senza trucco: resta comunque bellissima ma non si può di certo affermare che sia naturale come una volta. Basta osservare attentamente gli zigomi: un tempo Rita aveva un viso magro ma ben proporzionato.

Adesso, si nota un certo rigonfiamento in quella zona, specialmente quando sorride.

Tutto sommato però, il chirurgo estetico ha saputo eliminare i segni dell’età senza storpiare il viso in maniera eccessiva (al contrario di Valeria Marini o Nina Moric).

Seno

E anche il seno, risulta essere protagonista di alcuni ritocchi. Guardando gli scatti degli anni ’90, Rita aveva già un bel seno, che non passava di certo inosservato.

Adesso però, è decisamente aumentato ed è palesemente innaturale, facendo riferimento al suo fisico nel complesso. 

Ma nonostante si sia rifatta, Rita Rusic resta sempre una delle donne più affascinanti del mondo del cinema ed il fisico non dà proprio l’idea di una donna che sta per compiere 60 anni! 

Rita Rusic contro Valeria Marini

Uno degli argomenti più gettonati dell’ultimo periodo riguarda il dibattito tra Rita Rusic e Valeria Marini, in riferimento a Vittorio Cecchi Gori.

Come vi abbiamo accennato in precedenza, Rita Rusic è stata sposata con Vittorio e tra le cause della rottura ci sarebbe proprio la Marini. Quest’ultima, si è sentita spesso attaccata sulla questione, tanto da volersi presentare all’interno della casa del Grande Fratello Vip, per dirgliene quattro.

E così ha fatto. Ha indossato un vestito tricolore, si è posizionata dinanzi a Rita e ha fatto spuntare dalla scollatura una fisarmonica di foglietti, dove erano contenuti una serie di articoli di giornale in cui veniva accusata di essere una rovina famiglie.

A tal proposito, la Marini ha voluto giustificarsi pubblicamente, affermando di essersi fidanzata con Cecchi Gori quando il matrimonio con la Rusic era già naufragato. Ed è proprio grazie a lei che l’uomo ha riacquistato il sorriso, superando a testa alta una serie di difficoltà.

Questo discorso però, ha mandato su tutte le furie Rita Rusic, che le ha replicato di essere una bugiarda, di star facendo un “papocchione” di informazioni. È lei la causa della rottura del matrimonio, oltre ad essere la responsabile dell’allontanamento di Vittorio dai suoi figli.

Per completare il quadro, Rita ha accusato la Marini di essere grassa e che dovrebbe mettersi a dieta, perché fa veramente pietà. Queste dure parole hanno scosso la sensibilità di Valeria, che si è presentata in altri programmi televisivi, lamentandosi della malvagità della donna.

Tra le due non c’è alcuna speranza di poter fare pace anzi, siamo sicuri che ne vedremo ancora delle belle. 

Rita Rusic e Adriana Volpe

Valeria Marini non è stata l’unica donna ad aver messo a dura prova la pazienza di Rita Rusic.

Infatti, c’è stata una concorrente che le ha provocato un pizzico di nervosismo: stiamo parlando di Adriana Volpe. Quest’ultima, l’aveva nominata in una delle scorse puntate perché non sapeva chi scegliere, visto che con le altre aveva legato moltissimo.

La Rusic, dinanzi a tale atteggiamento, non è di certo rimasta impassibile, sostenendo che la Volpe sia molto invidiosa di lei, altrimenti non avrebbe deciso di nominarla.

Nell’ultima puntata del Grande Fratello Vip, Rita pur essendo stata eliminata dal gioco, è entrata all’interno della casa, proprio per cercare un confronto con la presentatrice Rai.

Le ha detto che è una donna falsa, che cerca in tutti i modi di apparire solidale alle altre donne, simpatica e giocherellona, quando in realtà è soltanto una stratega.

In risposta, Adriana ha tentato di spiegarle che le sue accuse sono infondate. La Volpe inoltre, si è difesa dicendo di essere una persona solare di natura e che non c’è niente di male nel suo modo di fare. Non ha nominato Rita per una questione di invidia ma semplicemente non sapeva chi altro scegliere ed è dovuta andare per esclusione.

Tuttavia, in seguito ad un lungo dibattito, non sono riuscite a trovare un punto di incontro, nonostante Alfonso Signorini abbia provato a farle ragionare. 

Due giorni dopo, la Rusic è stata ospite al programma “Live: non è la D’Urso” e ha raccontato che secondo lei la Volpe si sta comportando così per farsi voler bene dal pubblico, visto che nell’ultimo periodo non sta lavorando chissà quanto (in seguito al litigio avuto con Giancarlo Magalli).

Insomma, Rita sembrerebbe proprio non voler gettare l’ascia di guerra. 

Rita Rusic film

Nel corso della sua carriera, Rita Rusic si è occupata principalmente della produzione cinematografica di molti capolavori, a partire dagli inizi degli anni ’90 fino al 2011.

Allo stesso tempo però, ha preso parte a una serie di film. Tra i più importanti ricordiamo:

  • Attila flagello di Dio, regia di Castellano e Pipolo (nel 1982)
  • Grand Hotel Excelsior, regia di Castellano e Pipolo (nel 1982)
  • Il pentito, regia di Pasquale Squitieri (nel 1985)
  • Joan Lui – Ma un giorno nel paese arrivo io di lunedì, regia di Adriano Celentano (nel 1985)
  • Russicum – I giorni del diavolo, regia di Pasquale Squitieri (nel 1988)
  • Polvere, regia di Massimiliano D’Epiro e Danilo Proietti (nel 2009)
No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.