Home Cosmesi e detergenti Cattivo odore intimo cura

Cattivo odore intimo cura

95
0

Cattivo odore intimo cura

I cattivi odori intimi sono un problema imbarazzante e spesso sottovalutato.
Infatti si tende ad associare questo problema a scarsa igiene personale così chi ne soffre vive un forte stress psico-emotivo arriva a evitare i rapporti di coppia o a viverli con grande disagio e sensi di colpa verso il proprio partner ed al più pensa di essere particolarmente sfortunata.
In realtà non è così.
L’igiene intima ha sicuramente un ruolo importante nel prevenire il cattivo odore intimo ma paradossalmente un eccesso di lavande vaginali, l’uso di cosmetici e prodotti profumati  può aggravare il problema.

Quali sono le cause del cattivo odore vaginale?

Fra le cause più comuni del cattivo odore intimo troviamo la biancheria intima sintetica, l’uso prolungato di proteggi slip, iphone 5c replacement screen pantaloni troppo aderenti e sintetici. La pelle ha bisogno di respirare anche e soprattutto quella delle mucose intime.
Se il fenomeno è passeggero potrebbe trattarsi di squilibri ormonali legati al ciclo, all’uso della pillola o anche alla menopausa.
Se però il cattivo odore intimo perdura è bene farsi visitare di corsa da un ginecologo perchè potrebbe trattarsi di una infezione vaginale per il resto asintomatica. La vaginosi batterica per esempio non causa prurito ma il classico odore di “pesce marcio” ed è una malattia da non sottovalutare: più progredisce più saranno comuni le ricadute e può causare gravi problemi durante la gravidanza.

Cattivo odore intimo cura

Ecco alcuni consigli per migliorare il problema se il ginecologo ha verificato che la causa non sia un’infezione  e che quindi non servano antibioticianti micotici

  • Igiene intima regolare e non eccessiva: non bisogna alterare il pc acido delle zone intime o si favorirà il proliferare di germi e batteri. Meglio scegliere un buon detergente intimo (in farmacia ce ne sono alcuni che hanno anche una funzione di controllo degli odori sgradevoli) La vagina è un organo che in linea di massima si tiene pulito da solo per cui è sempre bene evitare di insistere con lavande vaginali.
  • Sapone di marsiglia: (si quello da bucato) per le zone esterne dei genitali e per la biancheria intima. Il sapone di marsiglia è delicato e disinfettante. Pre-lavare gli slip aumenterà l’efficacia di eventuali trattamenti medici in corso e vi aiuterà a prevenire l’insorgere dei cattivi odori.
  • Mangiare yogurth: i fermenti lattici fanno benissimo alla flora batterica “buona” che protegge la pelle e impedisce a quella cattiva (che causa i cattivi odori) di installarsi.
  • Mangiare ananas:  ananas e succo d’ananas hanno la capacità di rendere l’odore ed il sapore dei fluidi corporei molto più gradevole
  • Indossare biancheria di cotone bianca: tessuti naturali e zero tinture renderanno la vostra pelle felice ed eviteranno di surriscaldare le zone intime
  • Lavarsi dopo i rapporti sessuali:  lavarsi esternamente o almeno fare pipì renderà più difficile ai batteri dannosi approfittare della situazione per moltiplicarsi

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here