La caffeina per combattere la cellulite

La caffeina è utile il maggior coadiuvante per il cuore

Si utilizza perchè contiene potenzialità lipolitiche e termogeniche, inestetismo frequente soprattutto nelle donne e si manifesta in distretti corporei ben definiti (cosce, glutei, fianchi ecc.) .

Stimola il drenaggio e la rimozione dei liquidi stagnanti.
Per risolvere questo inestetismo è opportuno integrare l’intervento cosmetico con opportuni trattamenti estetici come massaggi e bendaggi allo scopo di aumentare l’efficacia dell’applicazione topica.
La caffeina stimola l’attività degli enzimi e può essere massaggiata sui cuscinetti per ottenere risultati di tipo riducente.

Caffeina e cellulite

Il caffè contiene degli antiossidanti che possono contrastare la cellulite, seppur questo non rappresenti l’unica soluzione.

Tuttavia le sue proprietà stimolanti costituiscono un aiuto alla circolazione del sangue e garantiscono una diminuzione della ritenzione idrica.

Di conseguenza alcuni inestetismi indesiderati, come la pelle a buccia d’arancia possono ridursi notevolmente.

Tutta la pelle ne giova, anche perchè la caffeina contribuisce all’espulsione delle tossine e conferisce alla pelle una maggiore luminisità.

Bere caffè aumenta la cellulite

Come abbiamo visto non ci sono connessioni dirette tra la degustazione del caffè e l’aumento della cellulite, anzi è vero il contrario.

Si tratta di uno stimolante di adrenalina e contiene sostanze eccitanti che aiutano anche a preparare il fisico all’attività sportiva.

Il caffè, se consumato amaro aiuta a metabolizzare i grassi e mantenere la massa muscolare.

Non aumenta di fatto la cellulite, ma ha un ruolo di vasodilatatore e aumenta la capacità aerobica.

Bere caffè aiuta a contrastare la sensazione di fatica, anche se si consiglia di non superare le due o tre tazzine al giorno.

Caffeina e ritenzione idrica

Bere caffè ha sicuramente i suoi effetti positivi, ma dipende sempre da persona a persona; infatti non tutti reagiscono allo stesso modo.

Se si mantengono le giuste quantità di caffè la cellulite non aumenta e neanche la ritenzione idrica.

Al contrario, se si esagera si rischia di provocare uno squilibrio del metabilismo, facilitando la ritenzione idrica.

Questo per via dell’effetto eccitante a carico del sistema nervoso che potrebbe portare a diversi sintomi, come ad esempio le palpitazioni.

Allo stesso modo possono arrivare tremori dovuti al livello di cortisolo troppo alto, che porta all’aumento della ritenzione idrica.

Impacco caffè cellulite funziona

Questo metodo può aiutare le donne a combattere la cellulite, che rappresenta un problema molto frequente.

L’impacco di caffè rappresenta un trattamento naturale che può contrastare gli inestetismi portati dalla cellulite.

Il problema della cellulite può essere dovuto a fattori ereditari, ma anche conseguenza di una scarsa attività fisica.

Anche i problemi alla circolazione possono portare alla formazione della cellulite, oppure un’alimentazione sbagliata.

Si forma con estrema facilità e spesso è difficile eliminarla del tutto; ma gli impacchi di caffè rappresentano un valido metodo naturale.

È abbastanza facile da preparare, in quanto si possono utilizzare degli ingredienti di uso comune.

Per prima cosa si utilizzano i fondi del caffè, gli stessi che si gettano quando si prepara il caffè con la moka.

Questi sono gli ingredienti per preparare un impacco anti cellulute al caffè

3 cucchiaini di olio d’oliva

3 fondi di caffé (in base alla zona da coprire)

Crema idratante

Una volta versati tutti gli ingredienti in un contenitore, mescolateli fino ad amalgamarli bene.

Dovete arrivare a una buona consistenza, che vi consenta di spalmare il contenuto senza rischiare che coli.

Il trattamento con questo tipo di impacco è meglio farlo in bagno, magari a bordo vasca, per sciacquare facilmente le gambe una volta finito.

Si tratta di massaggiare per circa 15 minuti tutte le parti che volete trattare; alla fine per rimuovere l’impacco, usate acqua tiepida.

Potete ripetere questo massaggio almeno due volte a settimana; una buona crema anticellulite può sicuramente darvi un aiuto in più.

Mais e cellulite

Il mais fa parte della famiglia dei cereali, ma va consumato con moderazione per non provocare la formazione di cellulite.

Questo perchè è un alimento che innalza l’insulina e quindi l’indice glicemico, che è un ormone che produce grasso.

Se si consuma troppo mais si va ad accumulare grasso nei glutei, nelle gambe e nella parte dell’addome.

Questi sono i punti in cui si forma maggiormente la cellulite; per questo motivo è bene consumare poco mais.

Allo stesso modo non va consumato insieme a patate, carote ed alimenti simili.

Alcool e cellulite

Quando parliamo di alcool e cellulite, vediamo che per quanto riguarda le donne, le conseguenze sul corpo sono maggiori rispetto agli uomini.

L’azione negativa sul metabolismo provoca la ritenzione idrica che sfavorisce la circolazione.

Di conseguenza può apparire la pelle a buccia d’arancia; si possono danneggiare anche i capillari e rompere i vasi sanguigni.

Molte bevande alcoliche sono ottenute dalla distillazione di grano, luppolo, patate e altri tipi di lieviti che provocano un eccessivo gonfiore.

Tra questi ci sono poi i cocktail, che spesso sono composti dai succhi di frutta, fonte di zuccheri, che fa accumulare grasso e calorie.

L’alcol è sicuramente nemico della cellulite, oltre a provocare un aumento il peso.

Caffè e zucchero per cellulite

Il caffè e lo zucchero possono unirsi insieme per produrre un composto utile a contrastare la formazione di cellulite.

Anche questo mix di prodotti naturali si può preparare in casa e ha delle riconosciute proprietà drenanti.

Accoppiato anche con l’olio poi aumenta ancora di più la sua azione, che fa bene alla pelle aumentandone l’elasticità.

Cosi come la morbidezza e la predisposizione a combattere la formazione della cellulite.

Ingredienti per lo scrub di caffè e zucchero:

12 cucchiai di olio d’oliva

5 cucchiai di zucchero di canna

5 cucchiai di caffè in polvere

Mescolare gli ingredienti in un contenitore di coccio, fino a quando non vedete formarsi una crema.

Una volta fatto potete spalmare sulle gambe allo stesso modo del precedente impacco di fondi di caffè.

Il composto si può conservare a temperatura ambiente in un luogo fresco e non umido, per poi riutilizzarlo al bisogno.


Creme anticellulite caffeina controindicazioni

Così come si può usare la polvere di caffè, in commercio ci sono anche delle creme anticellulite.

Con queste creme possiamo trattare le parti interessate, facendo attenzione a non esagerare con la quantità, per non andare incontro ad infiammazioni cutaneee.

La crema alla caffeina aumenta la circolazione e si assorbe in modo naturale; consigliamo di valutare attentamente la composizione della crema prima di utilizzarla.

Questo per evitare rossori e infiammazioni, nei punti in cui la pelle è più sottile; si tratta di un effetto collaterale che si può verificare abbastanza facilmente.

Per questo motivo chiedete informazioni al vostro farmacista di fiducia, che vi può aiutare nella scelta della migliore crema anticellulite alla caffeina.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.