Home Alimentazione e Sport Cibi per un’abbronzatura omogenea e duratura

Cibi per un’abbronzatura omogenea e duratura

6
0

Possiamo cominciare a pensare come preparare la nostra pelle all’esposizione solare, in previsione dell’estate. Vediamo come l’alimentazione ci viene incontro quando vogliamo prendere la tintarella. Di cosa abbiamo bisogno?

VITAMINA A e CAROTENOIDI: è soprattutto il betacarotene che stimola i melanociti a produrre melanina, il pigmento che dona il colorito scuro alla nostra pelle. Lo si trova in abbondanza nei vegetali di colore giallo-arancione: carote, pesche, albicocche e meloni. È presente però anche nei broccoli, nella rucola, nel sedano e nella lattuga

ANTIOSSIDANTI: i raggi UV possono essere molto aggressivi per la nostra pelle ed è bene quindi assicurarsi quei nutrienti con effetto antiossidante, che ci aiutino a contrastare i danni e l’invecchiamento: le vitamine A, C, E; il selenio, che troviamo nei cereali, nel riso, nelle noci brasiliane e negli anacardi, nei frutti di mare e nel pesce “grasso” come tonno e salmone; il licopene, presente in genere in frutta e verdura di colore rosso, come i pomodori, i cocomeri e nei pompelmi; gli acidi grassi omega 3 e 6, abbondanti nel pesce azzurro, nel salmone, nelle noci e nelle mandorle

ACQUA: e tanta! L’idratazione è fondamentale per garantire il corretto funzionamento dei processi metabolici e per reintegrare le perdite di liquidi dovute alla sudorazione

Mangiare pasta in estate si può

Pasta sì o pasta no per dimagrire?
Pasta sì!
Per perdere peso correttamente dobbiamo seguire una dieta equilibrata, in cui siano presenti tutti i macronutrienti (carboidrati, grassi e proteine) in proporzioni tali da rispecchiare il ruolo che hanno nell’organismo:
– Carboidrati 55%: sono la nostra principale fonte di energia;
– Grassi 20-30%: costituiscono la nostra riserva di energia;
– Proteine 10-15%: sono la struttura dei nostri muscoli, organi e tessuti.

In un regime ipocalorico bilanciato il nostro corpo brucia principalmente i grassi. In un regime sbilanciato in cui la quota di carboidrati è drasticamente ridotta, il nostro organismo attinge energia dalle proteine che costituiscono i nostri muscoli, con perdita repentina di massa magra e non del grasso in eccesso. In sintesi, perdiamo peso nella maniera sbagliata.

Quindi pasta sì, stando però attenti a non abusarne e prestando attenzione ai condimenti, che possono raddoppiare l’apporto calorico di un piatto di pasta scondito (oltre all’eccesso di grassi).

Te verde in estate

TÈ VERDE
• Rinforza il SISTEMA IMMUNITARIO, controlla i livelli di COLESTEROLO, protegge il CUORE e fa anche DIMAGRIRE.
• Contiene polifenoli, tannini, catechine, flavonoidi, vitamine e sali minerali. L’alto potere antiossidante di questi suoi componenti è un’utile prevenzione per molte malattie.
• I polifenoli e le catechine in esso contenuti hanno un’attività antiossidante 100 volte più efficace della vitamina C.
Una tazza di tè verde protegge dai radicali liberi più di un piatto di broccoli o di un’arancia.

Bere acqua per drenare

L’acqua è detox per definizione, perchè è attraverso le urine che si smaltiscono le tossine. Ci sono acque in commercio che hanno un potere in più ovvero quello dovuto a aggiunte di vitamine (di sintesi), estratti ad esempio di aloe, potentissimo antinfiammatorio, e minerali. Attenzione , però, perchè non sempre funzionano! Il problema è che quando una vitamina non si trova piu nel suo ambiente naturale (in un frutto, in una verdura, al ph corretto, al riparo dall’aria, dalla luce diretta), perde rapidissimamente il suo potere antiossidante, cosi anche gli altri componenti; poi mettiamoci un po’ di magnesio, che aiuta le funzioni quotidiane …

Morale della favola? Bevete acqua e basta e vedrete che drenerete lo stesso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here