Home Alimentazione e Sport Estate: i consigli per sentirsi sani ed in forma

Estate: i consigli per sentirsi sani ed in forma

45
0

Sole, mare, piscina, sudore significano molte docce e molto stress per il nostro cuoio capelluto e il rischio di ritrovarsi dei capelli sfibrati e che cadono facilmente. Che ruolo svolge l’alimentazione nella salute dei capelli?

Sappiamo che il ciclo di vita di un capello passa attraverso tre fasi: la fase Anagen di circa 4-5 anni in cui il capello cresce; la fase Catagen di breve stasi; la fase Telogen in cui il capello è ormai inattivo e comincia a staccarsi. Dei nostri 100mila follicoli peliferi circa il 90% si trova nella fase Anagen. In questa prima fase il follicolo ha bisogno di molti elementi essenziali (proteine, vitamine, minerali) per poter funzionare correttamente.

Perdite di peso improvvise si accompagnano a un aumento della caduta dei capelli, così come l’alopecia diffusa è presente in soggetti con carenze di vitamina B3 o PP. Una drastica riduzione dell’apporto proteico provoca un’alterazione della cute e i capelli ne risultano assottigliati, scoloriti, più fragili. Diminuisce anche la velocità di allungamento e la quota dei follicoli in fase Anagen. La carenza di carboidrati si traduce in maggiore caduta: i capelli appaiono più sottili e disomogenei nello spessore del fusto.

Una dieta bilanciata e completa è quindi necessaria per mantenere inalterato il normale ciclo del follicolo e permettere ai nostri capelli di crescere splendidi e in salute.

Estate : cosa mangiare e come seguire correttamente l’alimentazione

Approcci sbagliatissimi alla dieta:

TROPPI SACRIFICI
Un regime alimentare troppo restrittivo ci fa perdere il piacere del cibo e ci toglie la soddisfazione e la gratificazione del mangiare. Fate attenzione che questo mancato piacere non si estenda ad altri aspetti della vita e comprometta il vostro umore

SEGUIRE LA MODA
Non ci sono diete miracolose che risolvono qualsiasi problema, ma solo diete personalizzate sull’esigenze fisiche ed emotive della singola persona. Le formule magiche non hanno quasi mai reali basi scientifiche e a volte sono anche dannose

DIGIUNI ARBITRARI
Bisogna mangiare nelle giuste proporzioni e nelle giuste quantità. La nostra specie ha superato momenti di lunghe carestie e quindi il nostro corpo ha imparato a ridurre al minimo il dispendio energetico quando viene tenuto a stecchetto

TOGLIERE GLI ALIMENTI
Tranne nel caso di intolleranze o allergie, non c’è alcuna ragione per privarsi di alcuni cibi. E badate bene che le intolleranze e le allergie non devono essere autodiagnosticate, ma accertate da un medico con esami attendibili. Spesso un organismo che reagisce male ad alcuni alimenti dipende da scelte alimentari sbagliate che hanno alterato la flora batterica intestinale

In generale, bisognerebbe cercare di non vedere il cibo come un nemico ma come un alleato al sevizio del nostro corpo.

Estate: i cibi per una perfetta abbronzatura

Per un’abbronzatura intensa, duratura e che non danneggi la nostra pelle, c’è bisogno di vitamine e provitamine A (i caratenoidi) e del loro effetto protettivo e antiossidante. Vediamo quali sono le fonti più ricche di carotenoidi che si sposano con una dieta estiva (su 100 g di prodotto)

🔹CAROTA cruda – 1150 µg
🔹ANGUILLA – 1200-940 µg
🔹BURRO – 930 µg
🔹PREZZEMOLO – 900 µg
🔹RUCOLA – 740 µg
🔹UOVO tuorlo – 640 µg
🔹POMODORO – 500-600 µg
🔹MANGO – 500 µg
🔹SPINACI – 460-500 µg
🔹TONNO fresco 450 µg
🔹ALBICOCCHE – 350-400 µg

Dalla pagina fb della nutrizionista dott.ssa Rita Rotili

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here