Home Alimentazione e Sport Perdere peso in modo sano per evitare l’effetto yo yo

Perdere peso in modo sano per evitare l’effetto yo yo

20
0

Perdere peso? È facilissimo, non c’è bisogno certo della dietista, chiunque può farlo : basta prendere qualsiasi dieta ipocalorica sul giornale, iniziare a mangiare meno, prendere sostituiti del pasto e beveroni prescritti dalle COACH alimentari ( persone non abilitate che guadagnano sulla salute altrui svolgendo un’attività ABUSIVAMENTE) , eliminare determinate categorie di alimenti o peggio fare digiuni a caso e iniziare così a perdere peso.

Così facendo però c’è il rischio di perdere muscolo e non grasso (che richiede un piano alimentare personalizzata e ben bilanciata in proteine, carboidrati e grassi dopo valutazione accurata tramite bioimpedenziometria e ATTIVITÀ FISICA PERSONALIZZATA). I fabbisogni nutrizionali sono DIVERSI per ciascuno di noi.

Perdere peso sulla bilancia non ha niente a che fare col dimagrimento vero, inteso cioè come perdita di grasso. SOPRATTUTTO nelle donne e negli uomini over 50 è fondamentale cercare di non perdere tessuto muscolare in quanto a questa età inizia il processo fisiologico della sarcopenia che porta ad avere in media una diminuzione di muscolo dell’ 8% in più rispetto alle persone più giovani.

Quello che apparentemente può sembrare una vittoria, in realtà da un punto di vista biochimico e salutistico è una sconfitta : Per una donna o un uomo over 50-60 perdere molti kg in poco tempo, 7-10 kg in un mese, non è assolutamente una cosa positiva!!! Anzi!! Un danno a cui porre rimedio immediatamente (dott.ssa Caterina Raimondo).

Perdere peso in modo giusto

Per la stragrande maggioranza delle donne dimagrire significa perdere peso, quindi vedere scendere la lancetta della bilancia, senza chiedersi da dove derivi il dimagrimento.

C’è una grande differenza tra perdere peso e perdere grasso quindi l’obbiettivo per noi donne che vogliamo dimagrire, non dovrebbe essere quello di perdere semplicemente peso, ma di assicurarsi che quel peso perso non sia solamente dato da liquidi e.

La differenza tra perdere grasso e perdere muscoli è a dir poco abissale, e quindi l’importante per te che vuoi dimagrire in maniera evidente, con le giuste proporzioni corporee, è assicurarti che il peso che persi provenga dal grasso e non da tutto il resto.

Se invece ti preoccupi solamente di vedere un numero in meno sulla bilancia, questo significa che potrai perdere molti liquidi e preziosa massa muscolare che è fondamentale per avere un corpo asciutto quindi tonico e bello alla vista, senza spiacevoli afflosciamenti e cadute di pelle un po’ ovunque. (post fb di della dott.ssa Livia Formenti)

Perdere peso mangiando le giuste dosi di carboidrati, proteine e fibre

Per perdere peso correttamente dobbiamo seguire una dieta equilibrata, in cui siano presenti tutti i macronutrienti (carboidrati, grassi e proteine) in proporzioni tali da rispecchiare il ruolo che hanno nell’organismo:
Carboidrati 55%: sono la nostra principale fonte di energia;
Grassi 20-30%: costituiscono la nostra riserva di energia;
Proteine 10-15%: sono la struttura dei nostri muscoli, organi e tessuti.

In un regime ipocalorico bilanciato il nostro corpo brucia principalmente i grassi. In un regime sbilanciato in cui la quota di carboidrati è drasticamente ridotta, il nostro organismo attinge energia dalle proteine che costituiscono i nostri muscoli, con perdita repentina di massa magra e non del grasso in eccesso. In sintesi, perdiamo peso nella maniera sbagliata.

Quindi pasta sì, stando però attenti a non abusarne e prestando attenzione ai condimenti, che possono raddoppiare l’apporto calorico di un piatto di pasta scondito (oltre all’eccesso di grassi).

Perdere peso con alimentazione giusta e attività motoria

Spesso le persone in sovrappeso tendono a giustificarsi adducendo la scusa di avere un metabolismo lento. Ma quanto c’è di vero in questa affermazione?

In realtà, escluse determinate patologie che effettivamente rallentano il nostro metabolismo, come l’ipotiroidismo, non vi sono fattori che causano direttamente il metabolismo lento.

Bisogna considerare questa condizione come la conseguenza di un insieme di scelte errate a livello alimentare. Tutto inizia dalla dieta: quante volte avete provato a perdere peso per poi mollare tutto dopo qualche settimana?Il classico effetto yo-yo non fa che rallentare il consumo di energia, stressando l’organismo e finendo con il farvi riacquistare anche i chili persi in precedenza. Per poter riattivare il metabolismo bisogna impostare una dieta equilibrata e seguire alcune accortezze.



LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here