Home Alimentazione e Sport Tornare in forma in due settimane allenandosi a casa

Tornare in forma in due settimane allenandosi a casa

5
0

Ci sono molti tipi di allenamento che vi possono aiutare a dimagrire in tempi non troppo lunghi, sia in estate che in inverno.

Nel nostro caso parliamo di esercizi specifici che vanno a tonificare e snellire tutto il corpo e che si possono fare anche a casa.

L’obiettivo è migliorare la propria forma nel giro di due settimane, per tornare e sentirvi più attivi e in salute in breve tempo.

Non si tratta si esercizi troppo complicati, ma è indispensabile seguirli alla lettere, giorno per giorno, se si vuole raggiungere il risultato desiderato.

Con un corpo più tonico inoltre avete una maggiore possibilità di scelta anche per quanto riguarda il vestiario.

Molte persone infatti, pensano che sia difficile tornare in forma, o che ci voglia troppo tempo.

Con questi esercizi giornalieri, in due settimane riuscirete a raggiungere un buon livello di allenamento e un risultato estetico migliore.

Gli esercizi vanno seguiti nell’ordine prestabilito, compresi i giorni di riposo, per dare modo al vostro corpo e ai muscoli di rigenerarsi.

In poco tempo i risultati già si vedranno e sarete anche stimolati e preparati al meglio, eventualmente per proseguire il vostro percorso in palestra.

Infatti spesso è consigliabile, come nel nostro caso, completare il percorso di allenamento di due settimane in casa, per faticare poi di meno in palestra.

Uno dei fattori più importanti da accoppiare all’allenamento è sicuramente quello che riguarda la cura dell’alimentazione.

Inoltre, se durante l’allenamento fate uno sforzo in più con la dieta, eliminerete in poco tempo tutte le tossine accumulate durante il vostro periodo di inattività.

Tuttavia non esagerate con la diminuzione delle quantità di cibo, anche perchè vi serve energia per lavorare fisicamente.

Inoltre evitate di saltare i pasti, pensando di dimagrire più velocemente; fareste una cosa sbagliata perchè riprenderete i chili persi, con gli interessi.

Dimagrire in due settimane

Il primo passo importante da fare durante l’allenamento è di rimanere sempre idratati, bevete molto.

In questo modo aiuterete anche il vostro corpo a purificarsi prima, durante e dopo l’allenamento.

Mangiate cibi che contengono potassio, come la banana, che vi aiuterà soprattutto nella fase che precede gli esercizi.

Il programma inizia con il primo giorno che è dedicato al salto della corda; un esercizio di coordinazione che vi permette di bruciare in fretta i grassi.

Iniziate con dieci minuti di corda, per poi fare cinque minuti di allungamenti per le gambe che vi preparano ad affrontare il secondo step di dieci minuti.

Con un totale di venti minuti sarete a posto per il primo giorno di allenamento; infatti è sconsigliabile esagerare e iniziare troppo spediti.

Nel secondo giorno l’obiettivo è quello di riattivare tutti i muscoli che per molto tempo sono stati fermi.

Questo per tonificare al meglio il proprio corpo e prepararlo bene ai giorni successivi di allenamento.

Rassodate le braccia con dei movimenti circolari che simulato lo stile di nuoto del dorso; fate delle serie di due minuti per tre volte intervallate da trenta secondi di pausa.

Successivamente passiamo alle gambe, per il terzo giorno, in particolare per la parte interna.

Sdraiatevi su un fianco e fate delle aperture verso l’alto, per ogni gamba; fate quaranta aperture con le gambe tese.

Questo serve per rassodare la parte interna delle cosce e rafforzare anche gli addominali; in più vi permette di far riposare le braccia, che avete esercitato nel giorno precedente.

Nel giorno numero quattro è previsto il riposo; i muscoli devono recuperare e smaltire l’acido lattico accumulato.

Infatti quando i muscoli hanno lavorato intensamente per tre giorni, viene il momento di recuperare.

Questo vi consente di non caricare troppo il vostro fisico e inoltre vi consente di riprendere al meglio quando ce n’è bisogno.

Esercizi a corpo libero per rassodare tutto il corpo

Infatti arriviamo al quinto giorno con degli esercizi a corpo libero; si parte da seduti, facendo delle rotazioni laterali.

Fate 5 serie da due minuti, girando a destra e a sinistra, con una pausa di recupero di 1 minuto.

Nel sesto giorno, concentratevi sulle flessioni; tre serie da dieci e successivamente sugli addominali alti.

Sdraiatevi in posizione supina e poggiate le gambe su una sedia, piegandole all’altezza delle ginocchia.

Successivamente iniziate con tre serie da trenta addominali, che vo consentono di riattivare i muscoli del ventre.

La prima settimana si conclude allenando la parte inferiore, i glutei e le gambe, con gli squat; fate 5 serie da 20.

Riposatevi trenta secondi tra una serie e l’altra e non dimenticatevi di bere alla fine dell’esercizio.

La seconda settimana prevede lo stesso allenamento di base della prima settimana, ma aumentando l’intensità e il numero di serie.

Potete anche variare e cambiare i giorni, se ad esempio un giorno siete più affaticati alle gambe, dedicatevi agli esercizi a corpo libero.

In altre parole, quando avete fatto vostro il metodo di allenamento potete gestirvi in modo del tutto indipendente.

Per aiutare il vostro corpo a migliorare gli inestetismi estetici, dopo gli esercizi potete usare della crema anticellulite.

No dimenticatevi di riposare dopo tre giorni di allenamento; un altro consiglio che vi diamo è quello di preferire le scale all’ascensore.

In questo modo oltre a rassodare le gambe perderete del peso e farete anche un allenamento cardio.

Infatti il cuore si allena meglio quando l’esercizio è moderato e continuativo; vedrete che dopo la prima settimana salire le scale sarà molto più facile.

Stretching

Non trascurate mai lo stretching, da fare prima e dopo ogni allenamento; in questo modo i muscoli allungati lavoreranno meglio.

I muscoli saranno più caldi e lavoreranno al meglio; inoltra per aiutarvi tra una serie e l’altra fate dei piccoli saltelli sul posto.

Ogni giorno poi, cercate di bere almeno un litro e mezzo d’acqua, per consentire al vostro organismo di recuperare al meglio e rimanere idratati.

Nelle fasi di stretching è importante rimanere nella posizione allungata per almeno 15 secondi, per poi ritornare in posizione eretta.

Per quanto riguarda gli addominali, alternate quelli alti con quelli bassi per il primo allenamento.

Successivamente dedicatevi agli addominali laterali, facendo sempre attenzione ai movimenti; non fate mai gli addominali a freddo senza prima aver fatto un po’ di stretching.

Allenamento associato alla dieta

Questa sera parto con un’affermazione forte, lo so. Puoi fare tutte le diete che vuoi, digiunare, bandire i carboidrati dal pianeta, ma fidati…se NON ti alleni è tutto inutile!

Nei miei post cerco sempre di spiegare cose complicate in modo semplice e diretto.

Si dice… “Se una cosa la sai spiegare a tua Nonna allora l’hai capita…”

Seguimi che ti spiego una cosa fondamentale.

Quando noi mangiamo il cibo viene suddiviso in 3 macro molecole:

Carboidrati
Proteine
Grassi

Il corpo in base al nostro stato di forma, le nostre abitudini e le nostre attività quotidiane decide come gestire tali molecole.

Tutto molto semplice, ma c’è un ma…

Se il tuo corpo è fuori forma, e il cibo è in eccesso, il tuo metabolismo trasformerà queste molecole nel tuo peggior nemico: il grasso.

La cosa è molto più complessa, ma semplificando al massimo il processo, questo è il riassunto di quanto succede.

Meno ti muovi e meno sei allenato e più il tuo corpo trasformerà il cibo in grasso.

A questo punto cosa si fa di solito?

Si inizia a mangiare sempre meno… togli tutto dalla tavola, soprattutto i carboidrati perché, con dell’ottimo marketing, ti hanno fatto credere che sia il male peggiore.

Se sei fortunata perdi qualche chilo; il problema è che così hai danneggiato il tuo metabolismo e non appena tornerai a mangiare normalmente ingrasserai più di prima.

Come dici? Ah, già ti è successo?

Lo so perché ero obeso e come te ho provato sulla mia pelle tutte queste cose.

A questo punto per non ingrassare di nuovo hai due strade:

Mangiare pochissimo per tutta la vita facendo attenzione ad ogni minimo errore, soffrendo la fame e privandoti di tutto.

Oppure ALLENARTI!

Allenandoti condizioni il tuo corpo a gestire correttamente il cibo e soprattutto a far lavorare in modo corretto i carboidrati che verranno indirizzati ai muscoli e non al reparto grasso!

Come dice Morpheus nel film Matrix, adesso è il momento di fare una scelta.

Continuare a vivere una vita piena di sofferenza e digiuni che ti porterà a diventare sgonfia e flaccida,
oppure affidarti ad uno studio di professionisti dove il tuo caso verrà studiato nel dettaglio fino alla costruzioni di un programma cucito su misura per te?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here