Home Trattamento estetico Bacche di Acai e Goji contro l’invecchiamento cutaneo: elisir di bellezza da...

Bacche di Acai e Goji contro l’invecchiamento cutaneo: elisir di bellezza da mangiare

3
0

Bacche di Acai e Bacche di Gogj

Bacche Acai.Le bacche di questa palma sono una fonte ricchissima di antociani (pigmento della pianta che le conferisce il tipico rosso porpora), proteine, acidi grassi essenziali, fibre, vitamine e minerali.In particolare gli antociani svolgono un’azione antiossidante, in grado di contrastare l’invecchiamento prematuro delle cellule e dei tessuti, 30 volte superiore a quella esercitata dal vino rosso e 3 volte quella del mirtillo nero. Gli acidi grassi essenziali, in particolare l’acido oleico (omega-9), svolgono un’azione ipocolesterolemizzante, in quanto abbassano l’LDL (Low Density Lipoproteins o colesterolo cattivo) contrastando così, l’insorgenza dell’aterosclerosi e numerose malattie cardiovascolari; mentre l’acido linoleico (omega-6) aiuta a mantenere sane le membrane delle cellule. Inoltre gli acidi grassi essenziali aiutano il trasporto e l’assorbimento delle vitamine liposolubili, A, E, D e K, apportando un’azione protettiva sul cuore e il sistema circolatorio.

Bacche di Goji: bacche usate da millenni nella medicina cinese, tanto utili per combattere l’invecchiamento cellulare da essere chiamate frutti della longevità. I mirtilli vanno dal viola al blu, il ribes si presenta di colore rosso acceso. Queste intense colorazioni indicano la presenza di antocianine, principi attivi che stimolano il sistema immunitario e ci difendono dalle infezioni. Ma c’è di più: contengono mirtillina, una sostanza che protegge la vista, contrasta la fragilità capillare e difende la pelle del viso dalla couperose, quel fastidioso arrossamento sulle guance che si ripresenta ai primi freddi. Forniscono, in media, 25 kilocalorie per 100 grammi.
I corbezzoli hanno un bellissimo colore autunnale: l’arancione, segno inconfondibile della presenza di betacarotene, nutriente che l’organismo trasforma in vitamina A, utile nel rafforzare la pelle e soprattutto le mucose di naso e bocca, che fanno da barriera ai virus del raffreddore e dell’influenza.
Le bacche di Goji sono prodotte oggi anche in molte regioni italiane. La pianta, parente dei pomodori, è tanto feconda da produrre anche 15 chili dibacche al giorno, da agosto a fine ottobre. Minuscole e rosse, fresche o essiccate, le bacche di Goji contengono vitamina C 10 volte più delle arance. Chi di noi, in autunno, non ha notato una maggiore caduta di capelli o una minore lucentezza della chioma? Le bacche di Goji contengono aminoacidi utili a rafforzare i capelli e a dare loro maggiore volume. Secche, forniscono 50 kilocalorie per una porzione da 15 grammi.

Invecchiamento della pelle rimedi

L’invecchiamento cutaneo è un processo fisiologico del tutto naturale e inevitabile che interessa tutti gli individui. Le modificazioni strutturali cui la cute va incontro con lo scorrere del tempo sono causate da una serie di fattori di diversa origine:
INTRINSECI: geneticamente determinati (risposta immunitaria, sensibilità individuale alle aggressioni)
ESTRINSECI: dovuti ai rapporti tra cute e ambiente esterno (clima, UV, fattori tossici),
fattori dietetici e ormonali. Nel dettaglio, si può affermare che tali modificazioni siano provocate da due forme di invecchiamento:
– L’invecchiamento CRONOLOGICO o AGING che dipende sostanzialmente da fattori genetici.
– Il FOTOINVECCHIAMENTO o FOTOAGING che dipende da fattori ambientali (ad esempio per azione cumulativa dei raggi solari)

Per prevenire l’invecchiamento della pelle, come appena annunciato sopra, è necessario nutrirsi con alimenti giusti. Oltre alle bacche di acai, si consiglia di mangiare cibi drenanti quali cetrioli e rape che danno un contributo incredibile all’elasticità della nostra epidermide. Ricordati anche di pulire il viso (e collo) giorno e sera, prima di coricarti: usa acqua ed un batuffolo di ovatta e proteggi la tua pelle semplicemente con crema idratante.

Vietato fumare: fumare invecchia le cellule cutane e rende anche i denti grigi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here