Home Trattamento estetico Cellulite: le cose da non fare per una pelle al top

Cellulite: le cose da non fare per una pelle al top

56
0

Cellulite. È tempo di scoprire le gambe, ma c’è una preoccupazione che potrebbe frenarci: nemica di tutte le donne, anche delle più giovani e delle magrissime, la cellulite! Possiamo correre ai ripari?

Potremmo descrivere la cellulite essenzialmente come un disturbo che comporta un rallentamento del microcircolo sanguigno e linfatico nell’ipoderma, lo strato più profondo della cute, composto principalmente da tessuto adiposo. L’accumulo e il ristagno di liquidi altera la forma e il volume delle cellule e provoca in superfice quegli effetti antiestetici che vediamo sulla pelle, la famosa “buccia d’arancia”

Ci sono diverse cause alla base di questo processo, alcune delle quali sfuggono al nostro controllo, come una certa predisposizione genetica e l’attività ormonale. Ma su altri fattori possiamo invece intervenire, soprattutto controllando la nostra alimentazione. Qui di seguito una piccola lista

1. Mantenere il peso forma: è vero che la cellulite non risparmia nessuno, ma è molto più frequente e evidente quando si ha qualche chilo in più
2. Mantenere la giusta idratazione: con l’estate in arrivo sono perfette anche la frutta e la verdura che contengono molta acqua
3. Evitare i cibi ad alto contenuto di grasso, di zucchero e di sale: tra cereali integrali, carni magre, pesce, legumi avete tutte le scelte possibili 
4. Vitamina C e flavonoidi hanno un’azione vasoprotettiva, aumentando la resistenza e la permeabilità dei capillari: ne troviamo negli agrumi, nei frutti di bosco, nei peperoni, nei kiwi
5. Evitare fumo e alcol: compromettono la corretta ossigenazione dei tessuti e causano vasodilatazione, con conseguente ristagno di liquidi
6. Evitare di rimanere troppo a lungo nella stessa posizione: rimanere seduti o in piedi per troppo tempo peggiora la circolazione
7. Infine una regolare attività fisica migliora la circolazione sanguigna e linfatica.

Post Fb scritto dalla dott.ssa Nutrizionista Rita Rotili

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here