Dermopigmentazione tatuaggio correttivo

Un tatuaggio per delineare labbra, sopracciglia, palpebre, per nascondere cicatrici o in generale alleggerire le conseguenze di alcune pataologie (es. vitiligine o altri problemi cutanei) ?

La dermopigmentazione.
Questo è un tipo di tatuaggio realizzabile grazie a un dermografo ad aghi sterilii; questi aghi agiscono depositando pigmenti nell’epidermide e nei primi strati cutanei superficiali.

Esistono due tipi di dermopigmentazione: il maquillage permanente, resistente ad acqua e alla traspirazione e la dermopigmentazione medica (completamento della chirurgia plastica: utile per nascondere cicatrici, macchie ect..). I pigmenti che vengono depositati dagli aghi, utilizzati per uso medico, sono composti di ossido di ferro e di ossido di titanio. Tra questi alcuni – quelli inorganici – sono più utilizzati perché meno allergenici e non tossici.

Il trattamento cambia a seconda della zona del corpo da trattare ed i riscontri che si intendono ricercare.

La durata della dermopigmentazione è minore rispetto a quella dei tatuaggi decorativi perché il dermografo deposita il pigmento negli strati più superficiali. Questo ‘‘tatuaggio’’, infatti, ha una durata variabile dai 3 ai 7 anni.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.