Elettroscultura

Forse a qualcuno di voi sarà capitato di utilizzare gli elettrostimolatori come “alternativa” alla palestra, soprattutto perché sono comodi perché si può stare comodamente seduti davanti alla tv.

Sì ma il guaio è che non si può applicare in tutto il corpo altrimenti sai che pacchia.

E invece sì, si chiama elettroscultura ed è un moderno trattamento di bellezza che permette di rimodellare il corpo.

Come?

l’elettroscultura viene effettuata per mezzo di macchinari specifici detti ‘elettrostimolatori’ combinati con lozioni a base di oli essenziali, applicazione di estratti anticellulite a base di guaranà, fucus, betulla ed edera nelle zone più colpite, gel tonificante a base di equiseto, rusco, aloe, ginseng sul seno. S’inizia con un bendaggio di fasce di cotone bagnato quindi viene collegato l’elettrostimolatore che emette elettricità polarizzata a bassissima tensione che produce l’effetto di vibrazione.

Che benefici se ne traggono?

Principalmente contribuisce a risolvere problemi di circolazione e quindi anche problemi di cellulite grazie inoltre al programma scelto fra: dimagrire, rassodare o stimolare il microcircolo.
La vibrazione va a stimolare i depositi di grasso, cioè l’adipe, riducendolo, stimolando la circolazione di modo che i tessuti siano ben ossigenati e migliora il tono muscolare, rassodando contemporaneamente il tessuto muscolare.

 

Quanto costa?

Il prezzo varia a seconda del centro a cui vi rivolgete.

 

 

CONTINUA A LEGGERE

 

 

1 Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.