Home Trattamento estetico Emsculpt per eliminare grasso e rimodellare i muscoli

Emsculpt per eliminare grasso e rimodellare i muscoli

15
0
Tutto quello che c'è da sapere sull'emsculpt

Vorreste un corpo sodo, specialmente nella zona dell’addome e dei glutei?

La soluzione c’è e si chiama emsculpt (electromagnetic sculpting)!

L’emsculpt è un metodo innovativo della medicina estetica che mira all’eliminazione del grasso corporeo e al rimodellamento dei muscoli. Nato negli Stati Uniti, ha raggiunto rapidamente i confini europei fino ad ottenere un successo stratosferico. In Italia ormai, è tanta la gente che decide di sottoporsi ad un trattamento di emsculpt.

Emsculpt come funziona e perchè farlo

Tra i motivi che più spingono le persone (in particolar modo le donne) a ricorrere a questa procedura abbiamo lo stile di vita di sedentario, il sovrappeso, la ritenzione idrica e i problemi ormonali.

Scopriamoli nel dettaglio:

Sedentarietà. Chi svolge una quotidianità che comporta poco o addirittura zero movimento, tende ad avere ripercussioni sul fisico: il grasso, si accumula in particolar modo su cosce, glutei e addome.

Sovrappeso. L’eccessiva assunzione di calorie, porta ad un aumento di peso sopra la norma. Ciò implica, allo stesso tempo, una grossa perdita di elasticità della pelle e un incremento di tessuto adiposo.

Ritenzione idrica. I medici consigliano sempre di bere almeno 2 litri d’acqua giornalieri. Non rispettando tale regola, si va incontro ad un disturbo caratterizzato dalla tendenza nel trattenere i liquidi nell’organismo, facendoci apparire decisamente più gonfi.

Problemi ormonali. Questo fattore non è spesso controllabile e porta ad uno sconvolgimento totale del fisico, anche a livello di aspetto estetico.

Come avviene il trattamento

L’emsculpt non è affatto chirurgico ed è un’ottima alternativa alla liposuzione e alla gluteoplastica. Utilizzando un nuovo tipo di energia elettromagnetica (denominata ad alta intensità focalizzata), va a distruggere i tessuti adiposi e allo stesso tempo “ricostruire” i muscoli.

Consiste in più sedute che hanno una durata complessiva di circa un’ora e mezza o due, includendo la zona dell’addome e dei glutei. Si parte con dei ritmi più accelerati (un paio di volte a settimana) per poi ridurre a una-due volte al mese.

Pensate che tramite questa procedura, si genera una serie di contrazioni muscolari che a loro volta creano un vero e proprio rimodellamento. Di conseguenza, attivando i muscoli e bruciando i grassi, farà apparire il corpo quasi rinato.

Già dalla prima seduta si potranno notare i primi risultati. Inoltre, è perfetta per gli sportivi che vogliono riprendersi dopo un lungo periodo di stop ma anche per coloro che vogliono apparire più in forma.

Controindicazioni

Non esistono degli effetti collaterali a seguito dell’emsculpt ma ci sono sicuramente le controindicazioni.

Ad esempio, chi soffre di obesità (concetto ben diverso dal sovrappeso) è bene che si rivolga ad un medico prima di sottoporsi al trattamento. Essi, insieme a tutti coloro che soffrono di particolari patologie o problemi fisici, è giusto che faccia qualche piccolo controllo.

Testimonianze e Costi

Oltre alle testimonianze dei vip, esiste molta gente non famosa che ha scelto l’emsculpt, constatando la netta riduzione di centimetri nell’area addominale, il sollevamento dei glutei e una maggiore definizione muscolare. I risultati si sono visti anche per gli sportivi, i quali sono riusciti ad allenarsi con più facilità. C

Non esiste attualmente in commercio un metodo di medicina estetica così efficace e soprattutto non invasivo. Ma data questa premessa adesso ci si chiede: quanto costa una seduta di emsculpt?

E’ difficile definire con esattezza una cifra perché bisogna tenere in conto alcuni fattori, quali il centro estetico di riferimento e il tipo di trattamento specifico. In media, si può dire che un singolo trattamento costa sugli 800 euro.

Il prezzo è sicuramente elevato e non alla portata di tutti. Tuttavia, la emsculpt è stata approvata dalla FDA (Food and Drug Administration) americana, l’ente che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici. E non è roba da poco.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here