Intervento agli zigomi o malaroplastica

L’intervento agli zigomi rientra nella categoria più ampia degli interventi di: Rinoplastica, mentoplastica e malaroplastica.

Si tratta di operazioni chirurgiche che puntano ad apportare delle migliorie del mento e degli zigomi, che sono tra i ritocchi più richiesti nell’ambiente.

Quando parliamo di mentoplastica intendiamo una modifica della forma e delle dimensioni del mento, apportando un miglioramento di tutto il viso.

Spesso la mentoplastica è accoppiata all’intervento agli zigomi; può essere di tipo additivo o riduttivo.

Nel primo caso abbiamo un aumento che viene realizzato con l’applicazione di protesi in silicone di Medpor o Goretex, per correggere le dimensioni di un mento eccessivamente piccolo.

Nel secondo caso è il contrario; si va a ridurre la dimensione del mento che è troppo grande o troppo largo.

L’intervento agli zigomi si esegue contestualmente e può aumentare il volume e modificare la forma degli zigomi, in base alle esigenze.

Anche in questo caso si applicano delle protesi di silicone solido; si possono fare anche delle iniezioni di fillers riassorbibili o lipofilling.

Malaroplastica

L’intervento di malaroplastica può essere fatto a qualsiasi età, anche se è preferibile aspettare dopo i 16 anni, per attendere il completo sviluppo delle ossa.

La maraloplastica può essere eseguita da sola o un contemporanea ad altri interventi, come la blefaroplastica, la rinoplastica o il lifting.

Lipofilling zigomi

Si tratta di un altro tipo di intervento che rimodella gli zigomi ed è abbastanza semplice e non crea particolari disagi al paziente.

L’intervento solitamente viene eseguito in strutture specialistiche dirette da medici specializzati in chirurgia plastica.

Ci sono medici esperti in modellamento del volto, che possono portare a dei risultati molto soddisfacenti.

Come sempre trattandosi comunque di un intervento a tutti gli effetti possono sorgere delle complicanze.

Per questo motivo è consigliabile affidarsi a strutture e professionisti riconosciuti; anche dopo l’intervento, per evitare complicazioni seguite i consigli del medico.

Zigomi uomo

Negli ultimi anni sono sempre di più gli uomini che si rivolgono alle strutture abilitate per questo tipo di interventi.

È consigliabile fare una visita specialistica prima di prendere qualsiasi decisione relativa a un possibile intervento.

Nel corso della prima visita il medico valuta le dimensioni degli zigomi; allo stesso modo valuta se ci sono dei difetti particolari da correggere.

La forma e il profilo degli zigomi possono essere sottoposti a delle modifiche e correzioni; allo stesso tempo è possibile far vedere al paziente una digitalizzazione di quelli che possono essere i risultati.

Successivamente il medico chirurgo valuta lo stato di salute generale del paziente cosi come la presenza di eventuali disturbi.

Infatti ci sono determinate condizioni che possono creare delle difficoltà in fase di intervento.

Alzare gli zigomi con filler

Con questa tecnica si possono alzare gli zigomi; si tratta di una metodologia molto diffusa in ambito medico.

Alla fine della visita e del consulto insieme al chirurgo, è possibile scegliere la misura desiderata per i vostri zigomi.

Con il filler si migliora anche l’aspetto generale del viso; prima di effettuare l’intervento bisogna seguire le indicazioni del medico.

Questo intervento viene eseguito in anestesia locale e in regime di day-hospital; le iniezioni di fillers riassorbibili si fanno sempre in questo modo.

Rifarsi il mento costo

Per rifare il mento si può andare incontro a dei costi che possono arrivare anche e diecimila euro.

Per quanto riguarda il costo della mentoplastica riduttiva ci possiamo attestare su queste cifre.

Ci sono anche interventi da due o tremila euro, ma occore sempre valutare le strutture di riferimento.

In molti casi la mentoplastica è di tipo additivo, quando cioè ci si rivolge a una struttura per aumentare le dimensioni del mento.

Ci sono anche delle opzioni che prevedono la lipostruttura, in cui si preleva il grasso addominale con una siringa, per poi trattarlo e utilizzarlo nella mentoplastica additiva.

Anche in questo caso il costo può aggirarsi intorno ai tremila euro; a seconda del numero degli interventi il costo può salire.

Ci sono altri casi che vedono un mento sfuggente, quando spesso un piccolo miglioramento non soddisfa a pieno il paziente.

Spesso infatti un piccolo aumento del volume non è sufficiente; infatti in questo caso si procede con un impianto di protesi vera e propria.

Quando parliamo di protesi il costo può aumentare e arrivare fino a cinque o seimila euro; una delle alternative e un richiamo di autotrapianto di grasso fino a quando non si ottiene il risultato desiderato.

Mentoplastica

L’operazione di mentoplastica può durare da un’ora a un’ora e mezzo e non provoca particolari dolori o disagi.

Al termine dell’operazione si procede con una medicazione fatta di garze e cerotti e si applica anche del ghiaccio sopra la parte operata, che deve essere tenuto per circa dodici ore dopo l’intervento.

Nel caso in cui lo stesso intervento venga fatto con dei fillers riassorbibili o permanenti ha una durata di qualche minuto e non necessita di alcuna medicazione.

Mentre nel caso dell’operazione chirurgica vera e propria il discorso cambia; si deve osservare un periodo di riposo di circa 48 ore.

Passati tre giorni dall’intervento, potete riprendere la vostra vita quotidiana, evitando attività gravose.

Come ad esempio saune, bagno turco, palestra ed esposizione ai raggi solari; nel corso dei primi due giorni possono apparire dei lividi alle guance o nella zona vicina all’intervento.

Passati cinque giorni dall’operazione il medico va a rimuovere le medicazioni, anche se inizialmente il gonfiore ci sarà ancora.

È del tutto normale in questa fase; con il passare dei giorni ritornerà alla forma originaria; in alcuni casi il gonfiore può protrarsi per qualche settimana.

Meglio evitare di prendere il sole diretto per qualche mese successivamente all’operazione; l’attività lavorativa in questi casi si può riprendere dopo dieci giorni circa.

Passate tre settimane dall’intervento potete riprendere la maggior parte delle vostre attività, anche lo sport.

Dopo un paio di settimane potrete comunque apprezzare il risultato della mentoplastica; dopo un totale di sei mesi apprezzerete il risultato definitivo.

Questo tipo di chirurgia, nella maggior parte dei casi da dei risultati soddisfacenti e porta a un miglioramento estetico apprezzabile.

I costi si possono sostenere anche mediante delle rate, nella maggior parte delle strutture; vi consigliamo di consultarne più di una per avere un’idea più completa.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.