Mastoplastica , Protesi salina o al silicone?

La Protesi salina è ideale per uno scenario in cui si desiderano piccole incisioni visto che sono fatte solo di un guscio che verra riempito successivamente con soluzione salina.

Offrono grandi risultati ma sono un po’ più fragili rispetto a quelle al silicone. Possono dar vita a rughe (wrinkling) che poi si presentano anche sul seno. Sono consigliate per quelle pazienti che presentano già un po’ di tessuto mammario, quindi per intenderci per chi ha un po’ di seno
ed intende ingrandirlo per una o due taglie.

La Protesi al silicone è consigliata invece per coloro che non hanno seno o pochissimo tessuto su cui appoggiare la protesi. Questi prodotti hanno avuto una grande evoluzione rispetto alle protesi del passato. Sono più solide e non c’è più il rischio che il silicone migri in altre zone del corpo.

Costano il 20-30% circa in più rispetto a quelle a soluzione salina, anche per il fatto che di solito sono più voluminose per aumentare il seno di taglie maggiori

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.