Smagliature – toglierle con la chirurgia estetica

Le smagliature vengono anche definite atrofie dermo-epidermiche a strie, e sono delle cicatrici che si vengono a verificare sul tessuto della cute a causa della rottura delle fibre elastiche che appartengono al tessuto dermale.

Quando si è alla presenza di smagliature, soprattutto se ben marcate, non si può fare retromarcia, poichè la loro comparsa sta a significare la loro indelebilità.

N.B Nel 99% dei casi non si riescono a cancellare.

All’inizio sono poco visibili poichè sono di un colore rossastro, ma col passare del tempo acquistano un colore biancastro e una lucidità che le rende molto visibili.

Le parti del corpo che più sono colpite da queste sono:  seno, cosce, glutei, addome e fianchi.

La causa scatenante solitamente è un brusco cambiamento di forma fisica che si può avere durante l’adolescenza o durante una gravidanza, oppure per un repentino dimagrimento o a causa di un aumento di peso.

La cosa migliore da fare è cercare di prevenire le smagliature, poichè dal momento della loro comparsa, come già detto, è quasi impossibile farle scomparire. Per prevenire le smagliature la cosa migliore è cercare di idratare sempre la pelle, antenere una sana ed equilibrata alimentazione e svolgere una corretta attività fisica.

C’è da dire però, che le smagliature a volte scaturiscono da fattori ormonali, e quelle di questo tipo sono quasi impossibili da evitare.

Per chi vuole cancellare del tutto queste “cicatrici”, però, ci sono dei modi diversi per agire, come ad esempio possono essere delle sedute di chirurgia estetica, a distanza di 15 o 20 giorni l’una dall’altra, svolte in anestesia locale infiltrativa e basate sulla micro-asportazione della cute da trattare.

Questi trattamenti però non hanno ancora portato dei risultati davvero apprezzabili.

——————-

Leggi anche

Laser per rimuovere la cellulite

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.