Tatuaggio – rimozione chirurgica

Sono milioni le persone nel mondo tatuate; tuttavia, ogni anno circa il 28-50% di esse ci ripensano e decidono di farsi togliere il tatuaggio.

La rimozione è un processo più o meno doloroso e non sempre soddisfacente.
Si esegue mediante una dermoabrasione (con fresa o con cristalli salini)(vai al post) o mediante rimozione chirurgica (vai al post). La cicatrice risultante può risultare esteticamente spiacevole e parzialmente pigmentata.

Il laser può servire allo scopo. Tuttavia, a causa delle rigide lunghezze d’onda, alcuni laser possono dare risultati ottimi per alcuni colori specifici, lasciando il resto inalterato.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.