Curare le proprie gambe con la frutta

Molte donne non sanno che molti frutti che abitualmente mangiamo possono avere anche delle ottime proprietà per la bellezza del nostro corpo e soprattutto delle gambe. Infatti, dopo una stagione rigida come l’inverno, bisogna ridare un po’ di vitalità alle proprie gambe in attesa che arrivi l’estate.

Il massaggio ad esempio, a base di agrumi fatto nella zona delle cosce, punto in cui soprattutto se si sta molto sedute si rallenta e di molto la circolazione del sangue: essendo infatti ricchi di vitamina C hanno un’ottima funzione levigante sulla pelle.

Il bagno all’olio di melone invece, ha una funzione rigenerante per la nostra pelle, soprattutto nelle zone più critiche dove a causa della cellulite ce n’è una maggiore concentrazione.

Si possono fare però anche delle applicazioni con garze per le proprie gambe e migliorare la loro salute sempre sfruttando le proprietà della frutta: infatti, gli impacchi a base di mosto di frutta vengono applicati principalmente sulle cosce per farli penetrare nella profondità della pelle.

L’arancia è sicuramente il frutto più usato sulle gambe visto che è in grado di riattivare la circolazione del sangue; anche gli oli estratti dalla frutta e con i quali vengono prodotte delle candele possono essere davvero molto utili. Infatti, in alcuni centri, le candele vengono sciolte, e lo stesso olio caldo viene poi applicato direttamente sul corpo per fare delle applicazioni o molto più semplicemente dei massaggi localizzati alle gambe.

Usare la frutta per la propria bellezza è il metodo più sicuro per non applicare sulla pelle sostanze che invece potrebbero danneggiarla.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.