Abbronzatura spray: colore omogeneo sul corpo

Per spazzare via il pallore invernale ed ottenere un colorito intenso ed omogeneo sul corpo senza esporvi ai raggi ultravioletti la soluzione c’è, si chiama abbronzatura spray.

Agisce subito tramite nebulizzazione di un cosmetico a base di DHA (diidrossiacetone), un estratto naturale della canna da zucchero in grado di scurire la cheratina sullo strato di epidermide più superficiale.

Non stimola la melanina, non protegge dai raggi solari, quindi ricordate sempre di applicare creme protettive dai raggi UVA e UVB quando vi esponete al sole.

E’ una tecnica americana che permette abbronzature brevi ma intense senza ricorrere a lampade o docce solari.

E’ un trattamento particolarmente consigliato a chi ha la pelle sensibile al sole, a chi segue terapie a base di farmaci fotosensibilizzanti e non può esporsi al sole ma anche a chi soffre di psoriasi, vitiligine, macchie scure.

 

Abbronzatura spray: quanto dura

L’abbronzatura spray regala una tintarella last minute per occasioni speciali, in un certo senso ci rende abbronzate per un po’, qualcosa di più di un semplice make-up e qualcosa di meno di un’abbronzatura vera.

Quanto dura l’effetto abbronzato? Dura più o meno 4-5 giorni dopodiché svanisce, in modo omogeneo, grazie al processo di ricambio cellulare dello strato superficiale dell’epidermide.

Quando svanirà, non dovrete far altro che ripetere l’applicazione senza rischiare nulla. E’ anallergico, atossico, non danneggia la cute (è ben tollerato anche dalle pelli sensibili) né la salute e potete usarlo anche 2 volte alla settimana. Tutto questo perché non penetra in profondità.

La qualità del prodotto, ovviamente, è importante almeno quanto l’affidabilità del centro estetico cui vi affiderete per concedervi una abbronzatura spray eseguita a regola d’arte.

E’ preferibile optare per prodotti di marca sicuri o potreste rischiare di macchiarvi o di ottenere un colorito strano (arancione, per esempio).

 

L’abbronzatura spray nei centri estetici

L’abbronzatura spray viene eseguita nei centri estetici tramite applicazione con una sorta di pistola ad acqua, un nebulizzatore di una sostanza a base di DHA, aloe vera, burro di karité ed altri principi attivi ad effetto anti-age.

Il DHA è il principio attivo principale: è una molecola zuccherina che reagisce a contatto con le proteine della pelle favorendo la formazione di polimeri colorati per conferire alla pelle un’abbronzatura perfetta, dorata, luminosa, uniforme, simile a quella naturale.

Funziona con qualsiasi tipo di pelle perché questa sostanza non fa altro che reagire adattandosi al colore della vostra carnagione scurendola di 2 tonalità al massimo.

Non macchia né lascia tracce o sfumature aranciate, inconvenienti che si verificano con l’uso dei classici autoabbronzanti.

Se il trattamento viene eseguito in un centro estetico e solarium (con l’uso di DHA vero), l’abbronzatura spray dura circa una settimana.

 

Abbronzatura spray: applicazione

Se preferite ricorrere al fai da te, sappiate che anche l’abbronzatura spray – seppure innocua, sicura e veloce – ha le sue regole di applicazione per ottenere risultati corretti ed omogenei.

Prima dell’applicazione dovrete:

  • Esfoliare con cura la pelle per ottenere il risultato omogeneo sperato e prolungarne l’effetto;
  • Evitare di applicare, nelle 2-3 ore precedenti all’applicazione, oli o profumi;
  • Indossare abiti e indumenti comodi e ariosi per impedire un eccessivo sfregamento con la pelle.

Dopo l’applicazione, dovrete:

  • Aspettare 5-6 ore prima della doccia o di andare in palestra;
  • Dopo la doccia e nei giorni successivi, idratare bene la pelle per mantenere vivo al massimo il colorito;
  • Proteggere la pelle dai raggi UVA e UVB se intendete esporvi al sole;
  • Non applicare prodotti oleosi o cremosi sulla pelle fino al primo lavaggio.

 

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.