Gravidanza: perché non si può prendere il sole?

gravidanzaUno dei fenomeni più frequenti nelle donne in gravidanza è legato alla maggiore sensibilità della pelle, aumentata dal diverso stato ormonale delle donne incinte. E’ assolutamente normale, certo, ma quando si prende il sole comporta alcune accortezze che devono andare oltre la normale cura del corpo.

Prendere il sole aiuta ad aumentare la quantità di Vitamina D nel corpo, utile a favorire l’assorbimento di calcio per rafforzare le ossa. Ma l’esposizione eccessiva al sole mette a rischio di disidratazione, così come alla possibilità di subire colpi di sole o surriscaldamento, pericolosissimo per i danni cerebrali che può provocare al feto soprattutto nei primi tre mesi di gravidanza. In più, con una pelle particolarmente sensibile, aumenta l’invecchiamento precoce della pelle.

E allora come combattere? Intanto con le creme solari ad alta protezione, da applicare prima di ogni esposizione, anche quando ci sia già una base di abbronzatura. La crema dovrà avere uno spettro di protezione elevato sia per i raggi UVA che per i raggi UVB. Meglio quindi non scendere mai sotto i 15 in caso di pelle già scura, mentre quelle con la pelle più chiara devono partire almeno da 20-30.

Le creme solari vanno applicate almeno 30 minuti prima dell’esposizione al sole su tutta la pelle e non soltanto su quei punti che crediamo più sensibili.

Inoltre quando si rimane sotto il sole per molto tempo è sempre consigliabile tenere in testa un

cappello a tesa larga che protegge sia il viso che le spalle dal sole, indossare abiti leggeri e colorati che nascondono ma permettono anche all’aria di circolare (quindi cotone o lino sono l’ottimo). Per evitare il surriscaldamento meglio evitare di stendersi per troppo tempo sui lettini da spiaggia e tenere sempre alla portata di mano acqua o altre bibite per reidratarsi. In spiaggia è vietato stare al sole durante le ore di punta del sole, ossia tra le 11 e le 16, meglio ricordarselo.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.