Betulla contro la ritenzione idrica

La Betulla è un ottimo rimedio per contrastare la ritenzione idrica, che è un problema che coinvolge molte donne.

Solitamente si concentra sulle gambe, i piedi, le caviglie e si tratta di un problema abbastanza fastidioso.

La ritenzione idrica è collegata alla cellulite, anche se sono due problemi differenti; per quanto riguarda la cellulite, parliamo di un’infiammazione.

Interessa il tessuto adiposo che sta sotto la cute; al contrario la ritenzione idrica si verifica quando l’organismo trattiene i liquidi.

I tessuti molli si trovano ad accumulare liquido e se la ritenzione idrica si prolunga nel tempo può portare alla formazione della cellulite.

Quando si soffre di ritenzione idrica è necessario andare dal medico per fare una visita e un’opportuna valutazione per affrontare al meglio il problema.

Si possono fare anche dei test specifici che possono diagnosticare un ristagno di liquidi nelle gambe.

Betulla infusi e tisane

Una prima verifica si può fare anche da soli; provate a fare pressione con il dito sulla coscia.

Quando lo rilasciate, se avete ritenzione, vedrete l’impronta del dito che rimane insieme a un alone di colore chiaro.

Un primo passo verso il trattamento del problema è quello di eliminare le abitudini sbagliate che state portando avanti.

Ad esempio un’alimentazione ricca di sale oppure un abbigliamento troppo aderente, il fumo di sigaretta, troppi caffè, che possono provocare questo problema.

Spesso si passano molte ora davanti al computer e questo sicuramente non aiuta; sarebbe meglio alzarsi di tanto in tanto, per attivare la circolazione.

Si possono fare anche degli esercizi a fine giornata, che ci possono aiutare a ristabilire la condizione ideale per la circolazione sanguigna.

Ci sono molti metodi per contrastare la ritenzione idrica, che possono essere applicati seguendo dei consigli utili.

Il sale nel cibo si può sostituire con altre spezie o erbe aromatiche; origano, peperoncino, salvia, basilico o rosmarino.

Ritenzione idrica zuccheri

bisogna bere molta acqua naturale; evitate quella frizzante; diminuite il consumo di carboidrati.

Meglio consumare una quantità leggermente maggiore di proteine; che risultano utili per consumare la massa grassa.

Scegliete gli alimenti che contengono potassio e diminuite drasticamente il consumo di bevande zuccherate, oltre che di alcolici.

Anche l’attività fisica ha la sua importanza; meglio fare nuoto o aquagym o comunque tutte le attività che prevedono del movimento, senza il sollevamento pesi.

Betulla elimina i liquidi in eccesso

La betulla è un rimedio utile che arriva dalla natura è può dare una risposta concreta al problema della ritenzione idrica.

Questa pianta vive al freddo e prevalentemente al nord; contiene molte proprietà e aiuta la depurazione.

Aiuta il funzionamento giusto delle vie urinarie e aiuta nel drenaggio dei liquidi; le sue proprietà derivano da un flavonoide.

Questo elemento di trova nelle foglie di betulla ed è l’iperoside; il principio attivo, con la quercetina e le proantocianidine favorisce la diuresi.

Sul mercato ci sono anche degli integratori naturali di betulla bianca in pastiglie da 500 mg, che sono un concentrato del principio attivo della pianta.

La betulla si può assumere tutto l’anno e non ci sono periodi particolarmente indicati; d’estate aiuta maggiormente a contrastare la ritenzione idrica dovuta al caldo.

L’assunzione dei principi attivi di questa pianta deve essere necessariamente accoppiata a uno stile di vita sano.

Dopo aver preso la dose consigliata di betulla bisogna bere almeno un litro e mezzo di acqua ogni giorno.

In questo modo l’azione drenante della betulla è maggiore e il nostro corpo sarà sempre ben idratato.

L’integratore di betulla bianca non presenta controindicazioni e contiene una percentuale naturale pari quasi al 100%.

Medico di base

in ogni caso se soffrite di particolari patologie vi consigliamo di chiedere sempre un parere al medico.

C’è anche la tisana drenante che ha tra i suoi ingredienti l’ononide spinosa, che favorisce la diuresi e l’espulsione dei liquidi.

Ha anche un sapore gradevole e si può consumare con l’aggiunta di miele o zucchero; si possono bere fino a tre tazze al giorno.

Bisogna accoppiarla a uno stile di vita sano e a un’alimentazione corretta e priva di zuccheri in eccesso.

Tra i suoi ingredienti troviamo le erbe aromatiche, come solidago virga aurea e la menta piperita.

Abbiamo le foglie di betulla, radice di ononide spinosa, radice di liquirizia.

La tisana di betulla non contiene glutine e lattosio ed è senza allergeni.

Linfa di betulla

La linfa di betulla contrasta la ritenzione idrica e la pelle a buccia d’arancia che rappresenta un inestetismo della pelle abbastanza fastidioso.

Significa che i liquidi si sono accumulati eccessivamente tra le cellule e questo accumulo può provocare un edema.

La ritenzione idrica provoca anche gonfiore in diverse zone del corpo; molte donne ne sono colpite.

Nell’addome, cosce e glutei ma anche nelle gambe, caviglie e piedi; i liquidi non riescono ad essere drenati in modo corretto.

Questo è provocato anche da una funzionalità limitata dell’apparato circolatorio che interessa le vene.

Ci sono molte cause che provocano questo problema, come ad esempio uno stile di vita scorretto, una vita sedentaria, il fumo e l’abuso di alcolici.

Tra le altre cose ci sono anche una dieta troppo ricca di sale e problemi legati a vari organi come la vescica o il fegato.

Disfunzioni del sistema cardiovascolare possono provocare questo problema, oppure problemi renali o problemi di allergia.

La linfa di betulla ha quindi quelle proprietà depurative che aiutano da questo punto di vista.

La diuresi e la depurazione sono le prime caratteristiche della betulla, che elimina le tossine in eccesso.

Le tossine vengono quindi espulse dalla pelle attraverso la sudorazione e aiuta a contrastare la cellulite e la ritenzione.

Betulla cellulite

Si contrasta la formazione di elementi adiposi che provocano anche dolore a lungo andare; la linfa di betulla viene estratta direttamente dalla pianta.

Un tronco di betulla che misura 50 cm di diametro produce in pochi giorni circa 3-4 litri di linfa.

Le sostanze provengono dalle radici e arrivano alle gemme e portano al nostro organismo un benessere riconosciuto.

Inoltre contiene calcio, magnesio, fosforo e potassio; il periodo più indicato per assumere la linfa di betulla è la primavera e l’estate.

È un ottimo integratore di sali minerali che si perdono durante la sudorazione, quando con il caldo l’organismo perde molti liquidi.

La linfa di betulla si può reperire facilmente nei negozi specializzati, in farmacia e nelle erboristerie.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.