Bagno Turco

Una delle maggiori pratiche di depuramento unito a relax e pettegolezzo non è il the pomeridiano con le amiche ma il bagno turco. Quello stesso bagno turco che in Oriente conosciamo con il nome di Hammam e che all’epoca dei greci e di romani si chiamava Terme antiche. Eh sì perché fin da quei tempi esisteva questo bagno pubblico a cui tutti avevano accesso che era un po’ un punto di ritrovo come per noi una piazza dove si andava per la salute ma anche per scambiare due chiacchiere, esattamente come in Oriente ed in Occidente attualmente ed a tutto ciò si uniscono i riti di bellezza quali peeling ed esfoliazione.

 

Il Bagno turco sfrutta il potere depurativo dell’acqua che, riscaldata, forma una costante nube di vapore la cui temperatura si mantiene intorno ai 40°/ 50° costanti, con una umidità di circa il 90° all’interno della stanza. Quindi il nostro corpo per tutta risposta suda (non in maniera intensa ma prolungata) avviando il processo di scambio fra il corpo ed il vapore circostante, i pori si aprono ed escono le tossine inoltre viene stimolata la circolazione che favorisce il trasporto all’esterno delle tossine.

 

Di conseguenza ne trae beneficio la nostra pelle che risulta più elastica, luminosa e morbida ma anche i nostri organi che si liberano dalle scorie e acquistano energia, anche i muscoli saranno più tonici così come il cuore poiché in fin dei corsi è come aver fatto un’ora di corsa veloce, e noi ci guadagniamo in umore ed in salute.

 

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.