Ritenzione idrica , conoscerla e prevenirla

La ritenzione idrica è un disturbo molto serio di cui sentiamo tanto parlare ma di cui effettivamente molto poco sappiamo.

Ci vediamo un po’ gonfie e subito incolpiamo la ritenzione idrica…vediamo dunque un po’ di che si tratta.

Sostanzialmente questo problema sorge da disfunzioni cardiache o renali, infiammazioni severe e reazioni allergiche. Alla base c’è certamente qualche errore alimentario/abitudinario che ha favorito il ristagno dei liquidi.

Dunque sì la ritenzione idrica si manifesta con un certo gonfiore causato dai liquidi che ristagnano per via della cattiva circolazione.

Perché dunque quando si prende peso o ci si vede gonfi si grida subito alla ritenzione idrica?

In realtà non c’è una vera e propria ritenzione in assenza di patologie sopra citate, in mancanza di queste l’incidenza di un poco di liquido accumulato sul peso è veramente minima. Al contrario l’eccessivo aumento di peso e quindi massa grassa causa ritenzione idrica non il contrario, questo perché diuresi e metabolismo vengono rallentati e la circolazione ne risente.

Dunque prima di allarmarsi è meglio consultare un esperto.

Naturalmente esistono degli accorgimenti per evitare che si arrivi sul serio ad una delle patologie scatenanti, come ad esempio: eliminare fumo ed alcol, cibi salati, caffè, farmaci, tacchi alti e la sedentarietà.

E’ utile tenere spesso i piedi sollevati almeno una volta al giorno. Tutta l’attività fisica è ottima naturalmente. E non dimenticarsi di bere molta acqua per far si che i reni funzionino sempre correttamente e assicurarsi il giusto apporto di fibre naturali e vitamine ogni giorno.

 

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.