Vitamina C , proprietà benefiche

La vitamina C è stata commercializzata in molte forme, pillole, capsule, bustine e pastiglie solubili, ed è famosa per la sua capacità di costruire la resistenza degli anticorpi e, quindi, difendere il corpo dal raffreddore comune. Tuttavia, la vitamina C è un integratore nutrizionale molto più potente di quanto si creda comunemente, ed è molto più facile da ottenere e meno costosa di qualsiasi altra vitamina.

La vitamina C è famosa per il suo ruolo nella prevenzione del raffreddore, e per la sua proprietà antistaminica naturale che riduce la gravità dei sintomi del raffreddore, e per un accorciamento della durata del raffreddore. I ricercatori hanno anche collegato la vitamina C al controllo delle allergie, per la sua capacità di imitare gli antistaminici, agire e contrastare gli effetti dell’istamina, quando questa viene rilasciata dal sistema immunitario in risposta alle allergie.

La vitamina C è essenziale per la formazione di collagene, il collagene è una componente del tessuto cicatriziale, tendini, legamenti e vasi sanguigni. Quindi, la vitamina C è di vitale importanza per la guarigione e il recupero delle ferite.La vitamina C aumenta la velocità con la quale le ferite guariscono, e mantiene sane la cartilagine e il tessuto osseo, che sono fondamentali per la prevenzione di osteoporosi e di fratture ossee.

I ricercatori sostengono che grazie alle sue proprietà antiossidanti la vitamina C protegge le cellule e il loro DNA contro i danni e li mutazioni, e riduce il rischio di cancro, grazie al suo sostegno del sistema immunitario, e la capacità di inibire i composti che causano il cancro.

Nel suo ruolo come antiossidante, la vitamina C aiuta anche nella prevenzione delle malattie cardiache, eliminando i radicali liberi prodotti dal metabolismo, radicali liberi che minacciano di danneggiare le pareti delle arterie, e il colesterolo. Inoltre, la vitamina C migliora i livelli di colesterolo nel sangue, gli aiuti nello smaltimento del colesterolo nel fegato, promuove la regolamentazione del colesterolo buono e cattivo, e previene l’ossidazione del colesterolo nel sangue, riducendo così il rischio di malattie cardiache e ictus.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.