Capelli scalati – taglio fai da te

Se non avete tempo di andare dal parrucchiere, potete provare ad improvvisarvi voi ESPERTI COIFFEUR

Ecco come fare un Taglio scalato uniforme.

Iniziate subito col raccogliete i capelli al centro del capo; se sono lunghi fermateli con un elastico. Tenendo la ciocca perfettamente perpendicolare, tagliate al di sopra dell’elastico con un colpo netto di forbici.

Attenzione! Se tagliate molto vicino all’elastico la scalatura resta cortissima al centro testa.

Per prudenza, tagliate il piu’ in alto possibile.

L’effetto scalato procede per piani orizzontali, cioe’ piu’ corto al sommo della testa e man mano piu’ lungo verso le punte.

Seconda tecnica:

Il taglio scalato in un’altra versione: ¬†pettinate tutti i capelli in avanti e fermateli con un elastico (se sono molto lunghi) davanti alla fronte. Quindi tagliate al di la’ dell’elastico, tenendo presente che piu’ il taglio e’ vicino alla fronte e piu’ la frangia o comunque la porzione di capelli della meta’ anteriore del capo risulteranno corti.

Questo e’ il risultato finale: i capelli sono digradanti in senso obliquo, quindi con una maggiore lunghezza sul dietro e con la scalatura piu’ accentuata sui lati.

1 Comment
  1. Fantastico… grazie!
    Per me, per il mio tipo di viso e di gusto, non posso rinunciare alla lunghezza lol… raccolti nei momenti di maggior caldo magari con qualche bel accessorio, e per la serata sciolti, con effetto bagnato mosso, o con la mia piastra, una karmin g3 salon pro, una bella piastrata, con un pochino di lacca …belli lisci e brillanti ūüėČ ora stavo proprio pensando di scalarli per cambiare un p√≤ e cambiare la colorazione…

Leave a Reply

Your email address will not be published.