Cellulite sulle braccia , rimedi e cure

Quando si parla di cellulite si pensa subito a gambe e glutei, le parti maggiormente colpite dall’odioso inestetismo che dilaga tra molte generazioni di donne… Più raramente si parla della cellulite che colpisce le braccia e le spalle, posti altrettanto “ambiti” dalla “buccia d’arancia”.

Le braccia appaiono flaccide all’interno ed edematose all’esterno, perdono di tono e hanno un aspetto tutt’altro che compatto. La cellulite sulle braccia è un problema ancor più grosso di quella su gambe e glutei perché, mentre questi ultimi possono essere facilmente coperti, soprattutto d’estate il non poter indossare abiti e indumenti che lascino scoperte le braccia e le spalle, è vissuto da molte donne come una vera e propria sofferenza.

In commercio esistono molte creme trattanti e specifiche che riescono ad attenuare l’effetto buccia d’arancia conferendo alla pelle un aspetto più sodo e tonico. Queste vanno applicate con un leggero massaggio e con molta costanza per raggiungere risultati visibilmente buoni, soprattutto quando la cellulite non è molto avanzata.

Quando invece la cellulite è ormai presente da molto tempo qualche risultato positivo si potrebbe ottenere da massaggi eseguiti da esperti fisioterapisti con dei macchinari specifici ed esclusivi.

Generalmente pere conservare toniche e sode le braccia e per una redifinizione del profilo di braccia e spalle il consiglio migliore è di praticare sport, nello specifico tennis e nuoto, che tengono allenati i muscoli per un aspetto esteticamente più levigato anche della pelle. Assolutamente da evitare sono i bagni troppo caldi che favoriscono il rilassamento dei tessuti mentre possono risultare utili nella prevenzione e per il tono di braccia e spalle dei semplici esercizi da praticare in casa.

Esercizio numero 1: Con le mani appoggiate sulla nuca spingere all’indietro i gomiti.

Esercizio numero 2: Con i palmi delle mani uniti e i gomiti alti fino all’ altezza del petto in un’ unica linea, spingere con forza le mani l’una contro l’altra.

Esercizio numero 3: Braccia incrociate e mani sui bicipiti fare forza con le braccia verso l’interno.

Esercizio numero 4: Braccia distese, eseguire ampie forbiciate.

CONTINUA A LEGGERE

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.