Come rilassare il corpo : dalla talassoterapia al metodo naturale

Cos’è la talassoterapia

Talassoterapia sfrutta le proprieta’ benefiche degli elementi presenti nell’ambiente marino, cioe’ l’acqua salata, ricca di micronutrienti e minerali (che assorbono i liquidi), la sabbia, con argilla e oligoelementi, e le alghe, caratterizzate da proprieta’ depurative. Viene praticata in centri estetici e idroterapici dislocati in localita’ balneari. Ogni centro offre trattamenti specifici basati su bagni, massaggi e impacchi.
I trattamenti in acqua consistono in immersione completa in acqua di mare, in vasche riscaldate a una temperatura di circa 37°, pari a quella corporea. I sali disciolti nell’acqua, presenti in alte concentrazioni, attraggono per osmosi i liquidi carichi di tossine presenti nei tessuti, riducendo di conseguenza il gonfiore e levigando la cute. Il leggero movimento dell’acqua inoltre riattiva la circolazione e ha un effetto rassodante sulla pelle. All’acqua possono essere anche aggiunte le alghe, soprattutto le Laminarie, le piu’ indicate contro la cellulite, perche’ ricche di iodio che stimola
il metabolismo. Dopo il bagno segue un massaggio manuale conclusivo.
Gli impacchi e massaggi rappresentano un altro trattamento della  Talassoterapia. La seduta inizia con l’applicazione di uno scrub, di un’emulsione di microgranuli leggermente abrasivi che, grazie allo sfregamento, rimuovono lo strato superficiale di cellule morte. A pori aperti la pelle e’ in grado di assorbire meglio i principi attivi presenti nelle alghe, che vengono raccolte in sacchetti porosi e poi appoggiati sulle zone da trattare, oppure sottoforma di fanghi. Le aree trattate vengono avvolte in garze in modo da creare un effetto sauna che facilita la penetrazione dei principi attivi. Dopo circa 35-40 minuti si rimuove tutto e si passa al massaggio, effettuato con oli essenziali a base di estratti marini dall’effetto drenante o lipolitico.

Infusi di Malva e The Verde cinese

Ingredienti:
Foglie di Malva ( fresche o secche)
Thè verde cinese ( possibilmente bio)
Acqua
Una garza richiubibile per metterci dentro le erbe
Preparazione:
Inserire le erbe in una garza che poi richiuderemo per bene con un nodo, che farà sia da filtro per le erbe, sia da tampone per il viso. Preparare un decotto con le erbe citate , mettendo a mollo la garza in poca acqua e facendo bollire per circa 10 minuti. Smuovere la garza nell’acqua per far disperdere meglio le sostanze delle erbe liberate dal calore .

Uso:
Travasare il decotto in una ciotola assieme alla garza e lasciare raffreddare per un pò sino a che sia tiepido ed applicabile sulla pelle.
In questo modo avremo un preparato abbastanza caldo da essere applicabile, ma allo stesso tempo lasciamo il tempo alle erbe di rilasciare le preziose sostanze nell’acqua.
A questo punto , prepariamo una poltrona o un letto dove farsi il trattamento. Coprire con un aciugamano la zona dove si poggerà la testa per evitare di macchiare con le erbe.

Prendiamo la garza tampone e strizziamo leggermente dall’acqua in eccesso, ora passiamo sulla pelle di viso e collo pulita con leggeri tamponamenti lenti e delicati, in questo modo la pelle si distende e beneficia maggiormente del trattamento.
Proseguiamo col trattamento per circa 5 minuti, anche lasciando il tampone sopra le palpebre per lenire e attenuare borse ed occhiaie.
Finito il trattamento asciugare con un aciugamano morbido la pelle del viso. Possiamo risciacquare con semplice acqua fredda oppure passare un tonico per chiudere i pori ed avere una pelle liscia e morbida.

 

Trattamento relax con Alghe

Uso:
Prima fare una doccia tiepida con sapone naturale per lavare la pelle ed eliminare impurità, lasciare la pelle umida e seguire il trattamento:
Mettersi nella vasca da bagno, oppure su un lettino coperto con cellophan o simile per evitare di sporcare.
Spalmare il preparato su tutto il corpo sino a finire la ciotola.Adesso coprire il corpo con cellophan per mantenere compatte le alghe nella pelle, oppure stare in una stanza ben calda. Così facendo il calore lascia penetrare i principi attivi della alghe meglio nella pelle, e aiuta a perdere tossine.
A questo punto rilassiamoci e godiamoci il trattamento per 20 minuti circa. Risciacquare con acqua tiepida.

 

Maschera facciale alla calendula ed argilla bianca
Procedimento
Stendiamo la maschera sul viso pulito e inumidito con acqua tiepida, evitando contorno occhi e labbra.Lasciare riposare la maschera per una ventina di minuti stando in completo relax per accentuare gli effetti benefici della maschera.Trascorso il tempo indicato risciacquare l’argilla con acqua tiepida senza detergenti nè sapone e tamponare dolcemente con l’asciugamano.Finita la pulizia possiamo applicare un tonico alla camomilla per calmare e tonificare la pelle e poter applicare successivamente una crema naturale per completare il trattamento.
No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.