Massaggio cervicale quando si fa

Massaggio cervicale. Nei casi in cui si soffre di problemi alla cervicale, come nella cervicalgia, il massaggio in questa parte del collo è fortemente consigliato.

Spesso veniamo sottoposti e periodi di stress, che in molti casi si riversano sul collo e sulla cervicale.

Si sente dolore, vertigini e a volta nausea, che possono rovinare le nostre giornate; per questo motivo è importante prendersi cura della propria cervicale.

Le tensioni della giornata vengono spesso trasferite sul collo e sui muscoli della testa; in questi casi i fastidi sono persistenti.

Quello che in molti conoscono come il classico torcicollo, possono rendersi conto di quanto possa essere fastidioso.

Cervicale a causa della postura errata

La postura errata è uno degli aspetti che influenza maggiormente l’insorgenza della cervicalgia.

La colonna vertebrale e la testa ne risentono; un altro fattore che provoca fastidi cervicali è lo sbalzo delle temperature.

A volte si avverte vero e proprio dolore nella parte interessata; anche lo stile di vita influisce.

Come ad esempio l’assenza di attività fisica e l’alimentazione scorretta; cambiare il proprio stile di vita è sicuramente il primo passo da fare.

Successivamente bisogna sottoporsi al massaggio cervicale, che con la tecnica corretta può risolvere i vostri problemi.

Un buon osteopata è in grado di valutare la situazione con una prima visita e capire meglio quali sono i vostri problemi.

Riesce ad inquadrare il tipo di fastidio o dolore che affligge la persona interessata; in questo modo può intervenire già dalla prima seduta.

Con il primo massaggio, seppur lieve si riesce già a diminuire la tensione dei muscoli del collo.

Ci si sentirà più rilassati e proseguendo con una certa regolarità, si potranno apprezzare al meglio i benefici del massaggio cervicale

La decontrazione muscolare è il fattore sul quale il massaggiatore si concentra maggiormente.

Infatti quando il muscolo è teso provoca dolore; solitamente si può iniziare il massaggio dalla schiena e dalle braccia, per arrivare al collo.

Massaggio cervicale parte dalla schiena

Nella fase iniziale si esercita una maggiore pressione sulla schiena e sulle braccia, mentre sul collo si fa un massaggio più delicato.

Con questo tipo di massaggio si possono ottenere i migliori risultati; il massaggio procede con dei movimenti circolari.

Nella zona del collo si fanno dei movimenti circolari in senso orario con la punta delle dita.

Ci sono molti benefici che vengono dal massaggio cervicale; si riesce ad esempio a ridurre il mal di testa.

Infatti la tensione dei muscoli e la cervicalgia spesso porta con sé i mal di testa; prima di prendere dei medicinali provate il massaggio cervicali.

La tensione muscolare si riduce e si ha una sensazione di benessere fin da subito; i dolori si alleviano in breve tempo.

Un altro effetto del massaggio cervicale, che in molti non conoscono, è il miglioramento del sistema immunitario.

Si rafforza e le difese immunitarie si rafforzano; in questo modo anche i farmaci hanno un effetto maggiore e più efficace.

Oltre a questo, il massaggio cervicale consente una maggiore qualità del riposo notturno, riducendo il dolore del collo.

Ci sono molti modi per imparare a fare il massaggio cervicale, in modo da poter trovare una soluzione veloce, in assenza di un massaggiatore.

Anche se nella maggior parte dei casi, è bene affidarsi sempre a un professionista riconosciuto.

Questo perchè solamente il massaggiatore professionale, riesce a valutare la situazione e predisporre il trattamento più indicato.

Cambiano le tecniche e l’intensità del massaggio, a seconda delle condizioni del soggetto interessato.

Inoltre, i massaggiatori professionali, partecipano ad eventi di aggiornamento e prendono visione delle nuove tecniche di massaggio cervicale.

Una caratteristica del massaggio è ad esempio la rotazione della testa, che può sembrare semplice ma non lo è.

Molte persone applicano un massaggio fai da te, applicando una pressione sul mento, per far roteare la testa.

Massaggio cervicale fai da te

Si tratta di una pratica rischiosa, anche perchè può peggiorare la situazione e provocare delle contratture muscolari a carico del collo.

Al contrario, il massaggiatore professionale fa girare delicatamente la testa del paziente, con dei movimenti leggeri e precisi.

In avanti e indietro e ai lati, portando l’orecchio sulla spalla; il movimento va fatto lentamente.

I muscoli del collo si sciolgono e diminuisce la contrattura; solitamente alla fine del massaggio, si applicano degli oli che scaldano ancora la parte interessate, rilassandola.

Il massaggiatore fa fare i movimenti lenti al paziente, modificando il massaggio a seconda delle reazioni del muscoli del paziente.

In questo modo si prevengono dei possibili traumi, dovuti a movimenti innaturali; il tipo di massaggio cervicale più efficace è quello di tipo decontratturante.

I massaggiatori professionali più indicati sono quelli che si sono specializzati nella tecnica del massaggio decontratturante.

Hanno frequentato dei corsi specifici, acquisendo le tecniche più adatte; il massaggio decontratturante inizia con la pressione delle zona dove il paziente sente dolore.

In questo modo il massaggiatore individua i punti in cui il muscolo è contratto e gli eventuali nodi muscolari.

I movimenti del massaggio sono di tipo impastatorio con il pollice e la punta delle altre dita, perpendicolari ad esso.

Inizialmente i movimenti devono essere delicati e la pressione leggera, per evitare di aumentare il dolore.

Successivamente, con il pollice e l’indice, si utilizza la tecnica del pizzicamento, che serve per attivare la circolazione.

Diminuisce così la tensione muscolare e quando si scalda la parte, si può applicare maggiore pressione.

La digitopressione è un’altra tecnica che si applica nel massaggio cervicale, per andare nel punto preciso dove il dolore è maggiore.

In alcuni casi, la pressione si esercita anche con le nocche, che permettono di sciogliere i nodi muscolari.

Massaggio decontratturante al collo

Si inizia con poca pressione, aumentando poi anche la frequenza e la velocità; ci sono alcuni casi che permettono di risolvere il problema con un solo massaggio.

Nei casi di maggiore tensione ci vogliono almeno due o tre sedute; è necessario agire fino a che non si sciolgono le tensioni muscolari

Una volta diminuita la tensione i benefici sul nostro corpo sono diversi e non solo nella zona della cervicale.

I mal di testa diminuiscono e si percepisce un rilassamento generale di tutto il corpo; si alleggerisce l’ansia e lo stress.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.