Trattamento biorivitalizzante da fare a casa

B selfie, trattamento biorivitalizzante da fare a casa

Grazie ad un’innovativa siringa pre dosata e dotata da microaghi da o5 mm si veicola nell’epidermide il siero rivitalizzante. Il tutto avviene in maniera indolore.

Si tratta, in sostanza di una siringa/applicatore dotata di microaghi da mezzo millimetro che scalfiscono lievemente la pelle senza alcun sanguinamento per veicolare un coktail vitaminico e antiossidante. Nulla che penetri in profondità assolutamente. Molto simile alla Fillerina Labo in cui l applicatore sembrava una siringa .

Ma cosa si inietta davvero? E’semplicemente lo stesso principio del dermaroller, si adotta quel principio veicolando dei peptidi e altri antiossidanti .

Funziona davvero? Secondo gli esperti è un prodotto molto blando di uso domestico: ma chiaramente una cosa adatta ad essere fatta nel bagno di casa o dall’ estetista non mi pare in grado di provocare una rigenerazione degna di nota come puo fare ad es la più completa azione di needling verticale motorizzato del Dermapen 4.

Skin Optimize biostimolazione

lo Skin Optimize è il prodotto per biostimolazione piú completo ed ottimo per una corretta biostimolazione.
Non contiene solo acido ialuronico in frammenti ma tutti i componenti necessari alla rigenerazione, alla stimolazione di collageno III e di matrice dermica funzionale.

N.B: è una BIOSTIMOLAZIONE NON RIEMPIMENTI CON IALURONICO.
Il fatto è che le ditte produttrici di ialuronico spingono per vendere prodotti a base di questo acido anche come biostimolante o biorivitalizzante. Ma l’unico efficace biostimolante è, a parere mio, secondo scienza e coscienza, lo Skin Optimize.
Il consiglio è : imparate a chiedervi quale è il razionale scientifico in base al quale un determinato prodotto o una determinata tecnica darebbe i risultati che promette. Solo così non sbaglierete nelle vostre scelte.

Il collagene

l collagene -nato ben oltre 30 anni fa x infiltrazioni viso ( Zyderm si chiamava)e usato da tutte le vip dell epoca, -era stato in seguito abbandonato da tutti poiche di derivazione esclusivamente bovina e con la faccenda della mucca pazza la sua storia fini tristemente.
Ora -di recente -sono stati prodotti dei tipi di collagene di derivazione equina ed umana, che comunque incontrano poco successo x i seguenti motivi:
prezzo MOLTO caro perché i processi di purificazione sono molto costosi
– pur risultando indicato nel trattamento delle rughe fini come le zampe di gallina, le rughe glabellari, le rughe verticali periorali (codice a barre), in questi distretti cutanei trova oggi nella tossina botulinica un grande concorrente.

Collagene : pro e contro


il collagene risulta assai MENO up to date e meno efficace
nel riempimento dei grandi volumi (zigomi, labbra, solchi naso-genieni, regione mentoniera, )dato che In queste sedi l’acido ialuronico cross-linkato ad alto peso molecolare risulta certamente più indicato.
-Un altro problema del collagene è rappresentato dalla modesta durata dell effetto : tre quattro mesi massimo, essendo impossibile effettuare importanti interventi di reticolazione .
Pertanto, pur essendoci ancora qualcuno che lo propone, il riscontro è modestissimo!
Se proprio ci devo trovare un vantaggio lo vedo sul fatto che ,non richiamando acqua ,da meno immediato gonfiore dei filler, ma è un vantaggio talmente minimo che non me lo farebbe scegliere perché ora i filler e bio ben fatti non ti rendono affatto un palloncino gonfio come si vedeva in passato.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.