Younan Nowzaradan: chi è il chirurgo dei ciccioni

E’ sicuramente uno dei personaggi televisivi più seguiti, per quanto riguarda le trasmissioni americane approdate in Italia.

Il chirurgo specializzato nel trattamento delle condizioni di obesità grave, ha mostrato le sue capacità nel corso della trasmissione “Vite al limite”.

Younan Nowzaradan è conosciuto dal pubblico televisivo come il severo dottore che ha salvato le vite di molti pazienti obesi.

Prima del suo successo nella trasmissione vite al limite, il dottore ha svolto un lungo percorso di formazione professionale.

A seguito del successo della trasmissione che lo vede protagonista indiscusso, è diventato un vero e proprio personaggio.

Le storie dei suoi pazienti hanno affascinato migliaia di telespettatori di tutto il mondo; vite al limite è un programma che va in onda da più di sette anni ormai.

Nel corso della trasmissione si seguono le sorti di pazienti gravemente obesi, che hanno un peso che può andare dai 200 ai 300 kg.

Quando il percorso dei pazienti inizia con la prima visita dal dottore, si inizia a documentare la vita dei pazienti nel corso di un intero anno.

La prima parte pone l’accento sul dimagrimento iniziale, fino a quando il paziente non arriva al momento in cui viene giodicato idoneo per l’intervento di bypass gastrico.

La figura del dottor Nowzaradan si caratterizza per la sua severità nel seguire i pazienti e nel rimproverarli quando ce n’è bisogno.

È specializzato in chirurgia vascolare e bariatrica; di origini iraniane, ha conseguito la Laurea in medicina a Teheran, continuando a studiare per le specializzazioni in America.

Il suo lavoro si svolge in diverse strutture ospedaliere in Texas e nella clinica di Houston, l’ambiente in cui si svolgono le riprese della trasmissione.

È considerato tra i maggiori esperti per quanto riguarda la cura dell’obesità e degli interventi in laparoscopia di bypass gastrico.

I suoi interventi sono caratterizzati dall’alto rischio, perchè i pazienti che entrano in sala operatoria, hanno molti fattori di rischio legati all’obesità.

Nowzaradan vita privata e moglie

Nel corso dei suoi studi è arrivato ad essere uno dei maggiori esperti nel trattamento dei problemi legati all’obesità.

Per questo motivo, la maggior parte dei pazienti da lui seguiti, se rispettano le sua indicazioni, riescono a migliorare significativamente la loro condizione.

La sua fama è partita dalla trasmissione vite al limite, per poi sbarcare sui social, dove è oggetto di simpatici meme, che sottolineano i suoi atteggiamenti verso i pazienti.

Nella realtà, oltre ad essere un medico è anche un buon motivatore, oltre che molto specializzato nel settore.

La clinica di Houston, dove lavora e opera è uno dei centri più all’avanguardia, per attrezzature e staff di riferimento.

È sposato dal 1975 con la signora Dolores, dalla quale si è separato e ha avuto tre figli; uno dei figli, Jonathan è il produttore della trasmissione My 600-lb life nella sua versione americana.

Per quanto riguarda il personaggio televisivo del dottor Nowzaradan, nella sua versione americana è seguito da sempre.

Allo stesso modo, nella versione italiana della trasmissione, deve molto del suo successo al suo doppiatore.

Il doppiatore è Giorgio Lopez, fratello di Massimo, che rende la sua voce inconfondibile alle orecchie dei telespettatori italiani.

Fin dall’inizio del doppiaggio infatti ha avuto da subito un grande riscontro di pubblico, che con il passare degli anni si è affezionato al dottore.

La formula del programma funziona molto bene, nel racconto delle storie dei vari pazienti e dei loro famigliari.

Si entra nelle storie delle loro vite, andando oltre le semplici interviste con il dottore; si mostrano le dinamiche famigliari.

Le difficoltà e le paure dei pazienti all’inizio del percorso e quando arrivano al momento dell’intervento chirurgico.

Molti pazienti ci arrivano nei tempi prestabiliti, mentre altri affrontano maggiori difficoltà e purtroppo qualcuno abbandona il percorso.

Il dottor Nowzaradan da parte sua offre delle reali soluzioni, una struttura all’avanguardia e uno staff medico estremamente competente.

Nel corso della sua carriera e della trasmissione vite al limite ha aiutato moltissimi pazienti.

Nel corco della trasmissione c’è una parte dedicata a dei seminari di incontro dei pazienti con il dottore.

Si tratta di tute quelle persone che hanno migliorato la loro vita e intendono offrire una testimonianza a chi deve iniziare lo stesso percorso.

Tramite queste testimonianze, i pazienti obesi sono incoraggiati a intraprendere un percorso di rinascita.

Nowzaradan vite al limite

Per quanto riguarda la sua vita privata non è solito parlarne molto; una delle poche informazioni riguardano il suo matrimonio passato con Dolores.

Si sono separati nel 2002 e hanno avuto tre figli; come abbiamo visto, uno dei figli, Jonathan è il produttore e regista di vite al limite.

Il dottore vive negli Stati Uniti, fin dagli anni 70; si è specializzato a Detroit e in Texas dirige la clinica di Houston.

Per quanto riguarda le sue specializzazioni professionali, possiamo dire che è stato uno dei primi a mettere in pratica le tecnoche della laparoscopia.

Per quanto riguarda poi ii problemi di obesità è considerato un vero e proprio guru; tra le altre partecipazioni televisive registriamo alcune puntate in “Body Shock”.

Ha scritto un libro dal titolo Last Chance to Live, nel corso del quale ripercorre le sue esperienze più significative in sala operatoria.

Il suo lavoro è la sua prima passione, come ha dimostrato anche nel corso del programma vite al limite.


Possiede un profilo Instagram seguito la migliaia di follower; ha ispirato la versione italiana della sua trasmissione.

Si chiama La clinica per rinascere ed è diretta dal dottor Cristiano Ciardiello.

Data la sua celebrità è stato fatto anche il peluche del Dottor Nowzaradan; un simpatico regalo da offrire agli amici.

Molti utilizzano il puppet di Nowzaradan come stimolo per seguire un’alimentazione sana; è molto originale e sta riscuotendo successo.

È un simpatico gadget, che fa sorridere i più; è cucino a mano ed è prodotto internamente in Italia.

Si tratta di un peluche artigianale che ha già conquistato molte persone; si può utilizzare come oggetto decorativo.

Molte persone lo utilizzano come decorazione per il proprio frigorifero, per suscitare qualche risata.

Il peluche non è comunque un giocattolo, quindi va tenuto lontano dalla portata dei bambini piccoli, che potrebbero ingerirne alcune parti.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.