Otoplastica : quali possono essere le conseguenze?

Dopo l’operazione di otoplastica viene applicata una medicazione modellante e lievemente compressiva da tenere per 2 giorni.

Successivamente, è consigliabile che il paziente, mentre dorme indossi per 2-3 settimane un’apposita fascia chirurgica.

Un modesto indolenzimento subito dopo l’operazione di otoplastica e il gonfiore si riducono gradualmente in una settimana.

Il bambino può quindi tornare a scuola dopo una settimana, la persona adulta invece può riprendere le sue attività professionali dopo 3-4 giorni.

Le suture dietro le orecchie vengono rimosse dopo 8-10 giorni.

Nel decorso postoperatorio, è comune un certo dolore per i primi giorni, che viene controllato con terapia analgesica per bocca. Vengono generalmente prescritti antibiotici per bocca per almeno tre giorni. I capelli non vengono lavati per 10 giorni.

All‘inizio le orecchie appaiono gonfie ed un pò tumefatte, con miglioramento graduale in circa un mese. La sensibilità del padiglione auricolare può essere modificata per alcuni mesi, mentre non si presentano problemi uditivi di alcun genere.

Si consiglia di evitare traumi ed attività sportiva intensa per un mese.

POSSIBILI COMPLICANZE

Il sanguinamento e di conseguenza l’ematoma è una complicanza che può avvenire e necessita di essere drenato rapidamente.

Le infezioni sonno rare e possono essere trattate con successo con antibioticoterapia.

CONTINUA A LEGGERE

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.