Metodi di depilazione : elenco completo delle tecniche

L’estate si sta lentamente avvicinando e con essa anche la necessità per ogni donna di depilarsi in modo tale da poter indossare al meglio gli abiti tipici di questa stagione compreso il costume da bagno.

Visto che la pelle alla prima depilazione dopo il periodo invernale viene sottoposta ad una specie di aggressione bisogna prepararla nel modo giusto: prima di tutto bisogna idratarla con una crema apposita, e per dopo invece non c’è nulla di meglio che una crema lenitiva per alleviare il rossore della pelle.

vviamente poco dopo essersi depilate con la classica ceretta a strisce o meno, si deve aspettare almeno un giorno per esporsi al sole così da dare il tempo alla pelle di riprendersi.

Per chi invece fa ricorso alla lametta anche solo per problemi di tempo sa perfettamente che da risultati poco duraturi, e poi c’è da sfatare assolutamente un mito: i peli una volta tagliati con la lametta non variano di spessore e quindi non diventano più duri e più folti, non è vero! Per non rischiare infezioni però, non si deve mai usare la lametta che qualcun altro ha già usato; quelle degli uomini non sono adatte alla pelle delle donne per questo bisogna acquistare quelle specifiche per la depilazione femminile.

Sul mercato, è possibile trovare diversi nuovi prodotti che irritano al minimo la pelle e rendono la depilazione molto confortevole; ovviamente per chi vuole risultati più duraturi oltre alla ceretta può pensare alla depilazione laser (molto costosa), oppure all’epilatore elettrico che però nel caso di pelli sensibili può provocare qualche fastidio.

Depilazione inguine

Attraverso la depilazione inguine, si ha modo di eliminare i peli superflui situati nei pressi delle parti intime.

Molte donne decidono di rimuoverli, specialmente nel periodo estivo (non a caso si parla di zona bikini), in vista delle vacanze al mare.

Ci sono diversi metodi per effettuare la depilazione all’inguine, come ad esempio le creme depilatorie, la ceretta, l’epilatore elettrico e il rasoio. Quest’ultimo però, non viene spesso consigliato per il fatto che potrebbe risultare molto invasivo.

Tenete a mente che la pelle, nella zona intima è abbastanza sensibile e nel caso in cui dovesse essere trattata in maniera aggressiva, potrebbe andare incontro ad una serie di irritazioni e nella maggior parte dei casi infezioni, generate dalla formazioni di peli incarniti.

Tuttavia, questa tipologia di depilazione può essere effettuata sia a casa che presso un centro estetico. L’importante è saper adottare le giuste accortezze, ad esempio applicando una crema in precedenza, così da rendere la cute più elastica e meno propensa a tagli.

Depilazione gambe e braccia

La depilazione gambe e braccia è certamente una delle più diffuse in assoluto. 

Diverse donne, scelgono di liberarsi dei peli superflui, in particolar modo attraverso la ceretta e l’epilatore. Allo stesso tempo però, non sanno che così come il rasoio, anch’essi richiedono una certa attenzione.

A prescindere dalla tipologia di pelle (che è del tutto soggettiva), è fondamentale tenere a mente una serie di regole volte ad una corretta depilazione. In caso contrario, il rischio di peli incarniti aumenta in maniera decisiva.

Per contrastare la loro formazione, così come nel caso della depilazione all’inguine, sarà fondamentale sottoporre la pelle ad uno scrub, nel giorno precedente alla ceretta. Così facendo, lo strato superficiale dell’epidermide diventerà più sottile ed incrementerà la fuoriuscita del pelo.

Insomma, mai depilare braccia e gambe a secco, altrimenti potreste ritrovarvi pieni di puntini rossi o addirittura bolle e punticci! 

Depilazione laser

Per chi non avesse voglia di perdere tempo appresso alla ceretta, al rasoio o all’epilatore, decide di affidarsi al laser e alla depilazione definitiva.

Così facendo, a seguito di alcune sedute si avrà modo di liberarsi dei peli, senza doversi preoccupare della ricrescita. 

Attraverso il laser, si agisce con una luce che viene assorbita solo ed esclusivamente dalla melanina presente all’interno del bulbo pilifero che a sua volta si trasforma in calore per poi distruggerlo.

La depilazione laser è molto efficace quando si hanno dei peli scuri o comunque molto spessi. In caso contrario (e dunque di peli chiari e sottili) è preferibile dare precedenza alla luce pulsata che viaggia secondo una lunghezza d’onda differente. 

Depilazione definitiva

Pertanto, possiamo dire che la depilazione laser sia una delle metodologie più valide per la rimozione permanente dei peli.

Inoltre, a differenza di rasoi, cerette ed epilatori, non si agisce in maniera invasiva (strappando quindi il pelo). Non si va a danneggiare minimamente la pelle ma semplicemente si elimina la produzione di peli, poiché il follicolo pilifero risulta essere del tutto distrutto.

Ma anche nel caso della depilazione definitiva, sarà essenziale preparare al meglio la pelle, tramite un’idratazione profonda. Ad esempio, sul web si possono trovare tantissimi tipi di scrub, anche fai da te, a base di ingredienti naturali.

Tuttavia, per ottenere dei risultati soddisfacenti, è fondamentale scegliere con cura il centro estetico a cui affidarsi. Non fatevi ingannare da tutti quei saloni di bellezza che propongono offerte super economiche, perché in alcuni casi, potrebbero offrire dei trattamenti di scarsa qualità.

È preferibile spendere qualcosa in più e avere la garanzia di una depilazione perfetta. Ricordate che la salute della pelle è importantissima e non va affatto sottovalutata!

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.