Home Salute Tisana anticellulite: benefici, preparazione, quanto funziona?

Tisana anticellulite: benefici, preparazione, quanto funziona?

100
0

Per il dannato inestetismo della pelle a buccia d’arancia esiste un rimedio, la tisana anticellulite.

Funziona? Quanto funziona? La natura con le sue piante medicamentose può davvero intervenire efficacemente per ridurre il problema? Come si prepara?

Risponderemo a queste ed altre domande e vi toglierete la curiosità.

Non esiste una sola tisana anticellulite, se ne possono preparare diverse per quante sono le specie vegetali utilizzate: l’efficacia delle loro proprietà naturali e principi attivi è ormai comprovata.

 

La tisana anticellulite funziona?

La tisana anticellulite è un alleato naturale contro la liposclerosi, l’accumulo di grasso che impedisce alla circolazione sanguigna e linfatica di funzionare normalmente e che, a lungo andare, oltre all’inestetismo della cellulite, provoca un vero e proprio stato infiammatorio.

Certe piante officinali possono aiutare a combattere questa malattia ma non date retta alle promesse facili: funzionano in associazione ad una costante attività fisica e ad una dieta sana ed equilibrata povera di sodio e grassi.

Le erbe usate per la preparazione della tisana anticellulite contengono principi attivi in grado di contrastare le cause che portano alla formazione di cellulite per effetto dell’accumulo di liquido e adipe sottocutaneo. Agiscono stimolando la circolazione sanguigna e linfatica che la cellulite frena.

 

Tisane anticellulite: tutte le tipologie

Una tisana anticellulite può essere:

  • Diuretica e drenante: piante come la pilosella e il tarassaco contengono il luteoloside (un flavonoide), la betulla contiene acido clorogenico, l’ananas e la papaya contengono potassio, tutti composti in grado di eliminare l’acqua in eccesso contrastando la ritenzione idrica con azione dimagrante;
  • Lipolitica: la teina contenuta nel tè verde (depurativo) e la caffeina contenuta nella guaranà e nel caffè stimolano la produzione di catecolammine, ormoni capaci di accelerare il metabolismo aumentando lo sfruttamento del grasso depositato ovvero l’adipe;
  • Stimolante della microcircolazione: per la presenza di masse lipidiche, i capillari non possono penetrare nel lipoderma e tutto questo rallenta la circolazione sanguigna causando un processo infiammatorio che l’asiaticoside della centella asiatica, l’escina dell’ippocastano, il meliloto o la vite rossa possono combattere proteggendo i vasi sanguigni ed i capillari.

Una tisana anticellulite efficace non serve soltanto ad eliminare i liquidi in eccesso ma anche ad agire come antiossidante contrastando i radicali liberi.

 

Come si prepara una tisana anticellulite

La tisana anticellulite come qualsiasi altra tisana è tra le bevande fai da te più semplici da preparare.

Basta acquistare le erbe più indicate, riempire un pentolino di acqua e far bollire le erbe all’interno.

Ogni erba necessita di una durata di ebollizione diversa, dai 5 ai 15 minuti: una volta pronta, potete filtrare la tisana in una tazza.

Per ogni erba benefica, si può preparare una tisana anticellulite diversa: equiseto, basilico, tè verde, sambuco associato a bardana e semi di anice, quercia marina, finocchio, ortica, centella asiatica, betulla, gramigna, limone.

 

Controindicazioni

Le erbe prescelte per preparare una tisana anticellulite agiscono come veri e propri farmaci e, come questi, possono causare effetti collaterali.

Ad esempio, le tisane lipolitiche contenenti caffeina accelerano il metabolismo aumentando, però, la frequenza respiratoria e cardiaca e provocando agitazione, quindi si consiglia di non eccedere nelle dosi.

Le tisane diuretiche non vanno associate a terapie diuretiche farmacologiche e non vanno usate in caso di disidratazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here