Home La cura del corpo Pediluvio – trattamento piedi

Pediluvio – trattamento piedi

112
1
SHARE

Ogni fine giornata siamo distrutti, sentiamo tutte le ossa a pezzi e i nostri piedi doloranti chiedono pietà. Poveri loro, che ci sorreggono per ore e ore e mai vengono premiati per il lavoro svolto. E allora come ricompensarli? Facendo un semplice pediluvio. Cos’è il pediluvio? Continuate a leggere l’articolo e scoprirete cos’è e scoprirete anche i suoi grandi effetti.

Il pediluvio – pur avendo un nome che all’apparenza può sembrare artificioso e che sembra alludere a chissà cosa – non è altro che un metodo per curare i piedi stressati dalle lunghe camminate.

Cosa occorre per un pediluvio? Per un pediluvio bisogna riempire una tinozza – o bacinella – con dell’acqua tiepida e aggiungervi dentro anche qualche goccia di olio balsamico – come ad esempio la lavanda, la salvia o il rosmarino. Questo è tutto ciò che serve per preparare un pediluvio.

Semplice no? Ora non vi resta che immergervi dentro i vostri piedi e lasciarli ammollo per 5 o 30 minuti. Importante:  i soggetti diabetici non devono assolutamente superare i 10 minuti per non arrecare macerazioni alla pelle.

Il pediluvio viene in genere usato per i seguenti casi:

  • Piedi con eccesso di traspirazione. L’acqua deve essere tiepida e al suo interno devono essere disciolti infusi di foglie di noci oppure oli essenziali (timo, rosmarino, salvia, eucalipto).
  • Se la traspirazione è molto esagerata, allora si potrà utilizzare un impacco di argilla bianca e acqua tiepida.
  • Si lascia agire l’argilla per circa 20 minuti, dopodiché i piedi devono essere risciacquati. Importante non mettere calzini o altro per circa 30 minuti.
  • Piedi stanchi. Il pediluvio – sempre con acqua tiepida – deve contenere menta o camomilla, oppure olio essenziale di lavanda o arancia.
  • Piedi secchi. Si pratica un pediluvio con oli di lavanda o di rosmarino, ma anche con del miele. Si possono anche usare delle creme per piedi, dopo aver fatto il pediluvio.
  • Piedi caldi. Il pediluvio deve essere fatto con acqua fredda o a temperatura ambiente e devono essere disciolti o gocce di limone oppure oli essenziali di lavanda e menta.
  • Piedi freddi. Pediluvio con acqua tiepida e oli essenziali di pino, rosmarino o eucalipto.
  • Piedi gonfi. Per i piedi gonfi deve essere praticato un pediluvio a temperatura ambiente: disciogliere nell’acqua del sale, oppure succo di limone, menta o oli essenziali di salvia, genziana, camomilla.

Related posts:

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here